A2 Femminile – La preview della quattordicesima giornata

A2 Femminile – La preview della quattordicesima giornata

La Serie A2 completa il suo 2019, definendo il quattordicesimo turno nel weekend con sette partite complessive tra i due raggruppamenti.

di La Redazione

La Serie A2 completa il suo 2019, definendo il quattordicesimo turno nel weekend con sette partite complessive tra i due raggruppamenti.

Nel Girone Nord, acquisiti i risultati vincenti di Moncalieri, Alpo e Crema (le tre già qualificate alla Coppa Italia) contro Ponzano, Bolzano e Mantova, sono quattro le sfide del fine settimana: si parte il sabato con la partita tra Castelnuovo Scrivia e Carugate incontro di giornata. Piemontesi all’ultima chance per il treno Coppa, da prendere in casa contro Carugate che dal canto suo ha il primo match point: in caso di vittoria le lombarde sarebbero matematicamente quarte, per effetto dello scontro diretto a favore con Bolzano.

Partita interna per Albino, impegnata nella sfida contro Udine: la formazione di Fassina ha due punti di vantaggio sulle friulane che vogliono agganciare la zona Playoff dopo una fase di appannamento. Stesse intenzioni per il Sanga Milano che va a far visita a Marghera, che dal canto suo proverà a conquistare la prima vittoria del torneo per accorciare un po’ la classifica.

A proposito di formazioni in striscia perdente, posticipo della domenica per Vicenza che sfida San Martino di Lupari. Biancorosse in striscia aperta da undici sconfitte, con grande bisogno di una vittoria per scacciare il momento negativo. Il Fanola, che potrà contare sulle giocatrici in gruppo con l’A1 (che hanno già esaurito i loro impegni del 2019 con la massima serie), al primo impegno di una due giorni che vedrà alcune giocatrici prendere parte anche alla Next Gen Cup di lunedì a Bologna.

Nel Girone Sud sono tre i match rimasti della giornata: una segnalazione di colore sicuramente per la partita del PalaVazzieri tra Campobasso e Nico Basket. Le molisane vincendo sarebbero campionesse d’inverno al Sud (Moncalieri lo è già al Nord): al PalaVazzieri attesa la solita grande cornice di pubblico, con in più l’iniziativa di beneficienza del “Teddy Bear Toss” prevista per la partita con le toscane.

Sul campo, il clou a San Giovanni Valdarno dove arriva Faenza. Le romagnole non sono ancora matematicamente in Coppa Italia (perdendo entrambe le gare rimaste e con un percorso perfetto di Umbertide e proprio San Giovanni finirebbero superate negli scontri diretti), alla squadra di Rossi manca una vittoria per raggiungere il traguardo. Dal canto suo, la squadra toscana può ancora sperare nella qualificazione: alle ragazze di Altobelli servono due vittorie e risultati favorevoli dagli altri campi. Partita che dunque potrebbe regalare verdetti importanti in vista del primo trofeo della stagione.

Nelle retrovie interessante scontro diretto tra Livorno e Viterbo: entrambe si sono rinforzate nelle scorse settimane e hanno regalato sprazzi di crescita, entrambe sono però ferme a quota 4. Chi vince può fare un passo importante verso il gruppo più avanti in classifica e scalare una graduatoria in questo momento decisamente problematica.

Area Comunicazione LBF

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy