A2 Femminile – La preview della ventiduesima giornata

La presentazione della giornata.

di La Redazione

GIRONE NORD

Torna la Serie A2 con il ventiduesimo turno, con diversi match di cartello che vedono coinvolte formazioni in zona Playoff.

Uno degli scontri di cartello è sicuramente quello di lunedì tra Carugate contro Alpo: la formazione lombarda, quinta in classifica, dovrebbe ritrovare per la sfida coach Cesari, assente per una lunga convalescenza. In casa Alpo riposo necessario per recuperare le acciaccate tra cui Dell’Olio, assente da oltre un mese, è quella dal percorso riabilitativo più lungo.

Primo incontro del sabato del turno quello tra Udine e Moncalieri: la squadra friulana, nel limbo formato da squadre che lottano per l’ultimo posto ai Playoff, dopo la buona prestazione con sconfitta a Crema punta su tutto il suo fattore campo per insidiare la capolista, che ha ruotato tutti i suoi effettivi nella partita dominata contro San Martino.

Altra partita di sicuro contenuto emotivo e tecnico quella tra Castelnuovo Scrivia e Crema: le piemontesi, dopo aver perso un po’ di terreno in classifica, hanno recuperato un po’ d’inerzia grazie alla bella vittoria su Bolzano. Crema, dal canto suo, continua l’inseguimento a Moncalieri: striscia aperta da tre vittorie per la formazione di Stibiel.

Dopo la sconfitta rimediata a Moncalieri, tosto impegnato per il Fanola San Martino di Lupari: al PalaLupe arriva Bolzano, che vuole riscattare il ko con Castelnuovo ma soprattutto difendere il quarto posto guadagnato nelle precedenti giornate. La squadra di Sacchi nelle ultime settimane ha però dovuto fare i conti con un organico ridotto, complici gli infortuni di Mingardo, Desaler e Nasraoui e sicuramente non si presenta al match in condizioni ottimali.

Dopo la partita persa con Carugate, Albino fa visita al fanalino di coda Vicenza: la squadra di Rebellato è cresciuta molto nelle ultime settimane, giocando due partite decise nel finale negli ultimi tre turni, a Udine e Sarcedo. Non un avversario comodo per la squadra di Fassina che dal canto suo lotta per un posto al sole in zona Playoff.

Chi ha bisogno di due punti per uscire dalla zona Playout è invece una tra Ponzano e Mantova, in uno scontro diretto fondamentale per la bassa classifica: venete reduci da un turno di riposo per il rinvio del derby con Marghera mentre le lombarde hanno subito una sconfitta 59-73 in casa col Sanga Milano.

Proprio Marghera viene anch’essa da un turno di stop: le “Giants” ricominciano da Sarcedo, che ha ritrovato la vittoria la scorsa settimana proprio in un altro derby, quello contro Vicenza, che ha consentito alla squadra di Silvestrucci di consolidare l’undicesimo posto in graduatoria. Ex dell’incontro la guardia di Sarcedo Iannucci.

GIRONE SUD

La ventiduesima giornata del Girone Sud di A2 mette in palio il sesto posto, a Cagliari, match di spessore anche a Ponte Buggianese tra due delle prime quattro forze del torneo.

Ballano tre punti di differenza canestri tra il Cus Cagliari e Ariano Irpino: all’andata grande partita tra le due formazioni, decisa in overtime dalle campane col punteggio di 76-73. Cagliari, dopo l’ultima convincente uscita con NBF, punta a ribaltare lo scontro diretto con la formazione di Orlando per riprendersi la sesta piazza in classifica, attualmente occupata dalle irpine a due punti di distanza.

Quarta e terza forza del campionato a confronto in toscana, con l’incontro tra Nico Basket e La Spezia: all’andata netta vittoria ligure per 78-63, nella fase più difficile della stagione per la squadra di Andreoli. Che dopo la sconfitta casalinga contro il Cus vuole reagire al cospetto di una delle formazioni più continue del campionato.

Impegno interno per chi invece guarda tutte dall’alto del primo posto in classifica: per Campobasso al PalaVazzieri partita contro Livorno. Toscane con un’iniezione da fiducia per la vittoria sulla Virtus Cagliari che ha quantomeno mosso la classifica, mentre le molisane dopo la sconfitta con Faenza si sono rimesse in carreggiata con tre vittorie di fila, tra cui due pesanti su campi ostici come Cagliari e Ariano Irpino.

Dal canto suo la più diretta inseguitrice, Faenza, va sul campo di Viterbo: negli ultimi tre turni per la formazione laziale due sconfitte di fila e un riposo, mentre le romagnole sono in striscia aperta da tre successi. Per Viterbo assenti Boccalato e Bevolo, rientra Spirito.

In zona Playout partita tosta per la Virtus Cagliari che ospita Civitanova Marche: squadre reduci da momenti opposti, Cagliari ha rimediato un -22 nello scontro diretto con Livorno, meglio le marchigiane dopo il +23 con HSBL. Ex dellì’incontro Giuseppone, piccolo “derby” per Sorrentino che ha militato nel Cus due stagioni fa.

High School Basket Lab ospita San Giovanni Valdarno nell’ultimo match del turno, il posticipo di domenica. La formazione di coach Lucchesi in formazione ridotta con diversi infortuni mentre in casa toscana è arrivata la sostituta di Rosset: si tratta dell’olandese Klerx, proveniente dalla formazione belga di Charleroi.

Area Comunicazione LBF

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy