A2 Femminile – La preview della ventunesima giornata

La presentazione del ventunesimo turno di A2 Femminile.

di La Redazione

GIRONE NORD

Sei partite nel ventunesimo turno del Girone Nord di Serie A2: Marghera-Ponzano, derby veneto, si giocherà il prossimo 7 marzo.

Si parte sabato 15 con quattro partite: dopo la sconfitta contro Udine, Sarcedo alla ricerca della vittoria contro Vicenza. Sfida importante per la formazione di Silvestrucci per recuperare in classifica, mentre per Vicenza ormai è vietato sbagliare per mantenere viva la speranza salvezza, considerati i due punti racimolati in venti giornate.

Al PalaMazzali Bolzano ospita Castelnuovo Scrivia, una partita che all’andata riservò grandi emozioni con la vittoria delle bolzanine a tempo praticamente scaduto col canestro di Degiovanni. Per la squadra di Sacchi grossa occasione per allungare in classifica staccando di otto punti il team di Pozzi.

Il derby lombardo tra Mantova e Sanga Milano si configura come un altro appuntamento importante per la classifica. La squadra di Pinotti è reduce da un paio di stop che hanno fermato la sua corsa in classifica: per le milanesi fondamentale riprendere il discorso per mantenere il settimo posto in classifica. Da valutare le condizioni di Guarneri uscita per infortunio dalla dura sfida con Crema.

Altra sfida tutta lombarda tra Albino e Carugate: la formazione di casa, guidata da Grudzien alla vittoria su Mantova, al secondo derby consecutivo. Per Carugate c’è da rialzarsi dopo la sconfitta rimediata con Moncalieri con soli 38 punti all’attivo in 40’ di gioco.

Domenica che vedrà impegnate le prime due formazioni del torneo, con Alpo che invece riposerà per questo turno: Moncalieri ospita il Fanola San Martino di Lupari. Sfida in contemporanea o quasi con l’A1, dunque in casa San Martino c’è da attendere qualche modifica in organico rispetto all’ultima uscita casalinga con vittoria contro Ponzano.

Per Crema invece partita casalinga contro l’insidiosa Udine: test complicato perchè le friulane hanno ben figurato nel match di martedì contro Sarcedo, specie nell’ultimo quarto in cui hanno alzato l’asticella in quanto a intensità difensiva.

GIRONE SUD

Ventunesima giornata per il Girone Sud di Serie A2: situazione definita in classifica con diverse sfide a distanza molto indicative.

Ad Ariano Irpino la formazione di casa ospita la capolista Campobasso: all’andata al PalaVazzieri partita molto combattuta, con un finale “caldissimo”. Sarà un match che testerà il momento della capolista e, perché no, anche le ambizioni delle campane, che nelle ultime settimane sembrano aver lasciato alle spalle una fase centrale della stagione più problematica, anche per via degli infortuni.

Anche il match di La Spezia tra le liguri e Umbertide è sicuramente da segnare col circoletto rosso: la formazione di casa, dopo la vittoria contro High School Basket Lab, valuta la situazione di Corradino, tenuta ai box contro HSBL; in casa umbra il momento è sicuramente più complesso dai recenti risultati, due sconfitte di fila che hanno rallentato la corsa della squadra di Contu.

Faenza e Selargius si sfidano per due punti pesantissimi: per le romagnole, che vogliono continuare la loro corsa al primo posto e alla testa di serie nei Playoff; e per le sarde che attualmente si trovano sospese tra la settima posizione, avendo agganciato Cagliari la scorsa settimana, e la nona, con San Giovanni Valdarno (a riposo) a insidiarle.

Chi invece vive un momento di grande tranquillità è Nico Basket, che ospita un Cus Cagliari che la scorsa settimana, al netto di acciacchi e infortuni, ha comunque reso la vita non facile alla capolista Campobasso. La squadra toscana a caccia dell’ottavo successo di fila.

Chiudono il turno due partite in zona Playout: Civitanova Marche ospita High School Basket Lab. Per la squadra di Lucchesi situazione difficile dal punto di vista della forma fisica, con diverse infortunate a riempire l’infermeria; Civitanova intanto lavora sull’inserimento di Perez, la più positiva nelle ultime uscite.

Due punti preziosi quelli in palio tra Livorno e Virtus Cagliari: difficile per entrambe uscire dalla zona Playout in questo momento, ma una vittoria nello scontro diretto potrebbe svoltare la stagione. All’andata vinse Cagliari: da tenere d’occhio anche la differenza canestri, +5 per la squadra di Ferazzoli prima di questo match.

Area Comunicazione LBF

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy