A2 – Forlì è troppo debole, La Spezia dilaga

A2 – Forlì è troppo debole, La Spezia dilaga

Vittoria convincente per la Carispezia contro Forlì, col punteggio di 79-50.

di La Redazione

Vittoria convincente per la Carispezia contro Forlì, col punteggio di 79-50. Le ragazze di coach Corsolini hanno messo in campo una bella prova corale, con sprazzi di gioco spumeggiante che allieteranno i palati fini del pubblico del PalaMariotti. Tre le giocatrici bianconere in doppia cifra: Cadoni (doppia-doppia da 22 punti ed 11 rimbalzi), Templari (17 punti) e Packovski (16).

La Carispezia parte con l’acceleratore schiacciato e si porta subito sul 12-0 grazie ad una pressione difensiva intensa e ad un gioco a tutto campo che permette a Packovski di prendersi il lusso di un passaggio no-look per Chiara Cadoni, che concretizza. Le spezzine concedono poco alla Medoc, obbligando le ospiti a tiri forzati e ad infrazioni di 24 secondi. Il primo quarto termina 28-6 per le bianconere.

Nel secondo quarto la Carispezia riprende a macinare gioco, anche se lascia qualcosa in più a Forlì. Calano le percentuali al tiro, ma non per Chiara Cadoni: l’ala bianconera continua a segnare costantemente, portando a 20 punti il suo bottino personale all’intervallo lungo. Le spezzine, verso fine frazione, raggiungono anche il massimo vantaggio temporaneo sul 51-12 (+39) grazie all’1/2 dalla lunetta di Arianna Tosi. Alla pausa è 53-16 per le bianconere.

Nella ripresa Forlì riesce a trovare maggior ritmo in attacco, forse anche per via dell’allentata difesa della Cestistica. Si accendono così Zavalloni e Vespignani, che accorciano di poco il divario sulle spezzine, confezionando un parziale di 10-0 interrotto da Cadoni (66-33). Il periodo termina 67-34 per la Carispezia.

Con la partita già in cassaforte per le bianconere, le due squadre ne approfittano per oliare i propri meccanismi in vista dei prossimi impegni. Olajide, al rientro dopo il lungo stop, trova i primi punti del match, mentre la Medoc accorcia lo svantaggio con Pieraccini, la quale segna ben otto punti nel quarto. Coach Corsolini fa ruotare le giocatrici in campo, dando minuti a tutte le ragazze per far prendere loro maggior confidenza in una situazione di tranquillità di punteggio. La partita termina 79-50 per la Carispezia, che porta a casa la prima vittoria stagionale. Il prossimo impegno sarà a Bologna tra sette giorni contro la Matteiplast.

CARISPEZIA LA SPEZIA 79-50 MEDOC FORLÌ (28-6, 53-16, 67-34)

LA SPEZIA: Maiocchi 2, Packovski 16, Corradino 2, Templari 17, Tosi 4, Bini 2, Linguaglossa 5, Cadoni 22, Mori 2, Sarni 6, Olajide 1. ALL. Corsolini.

FORLÌ: Boni, Vespignani 5, Pieraccini 8, Gramaccioni 4, Balestra, Conti 2, Zavatta ne, Martines 4, Puggioni 3, Zavalloni 11, N.Duca 11, E.Duca 2. ALL. Balestrieri.

Ufficio Stampa Carispezia Cestistica Spezzina

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy