A2 – Il big match dice Firenze, niente da fare per Umbertide

Palagiaccio Pall. Femm. Firenze – La Bottega del Tartufo Umbertide 75 – 66

di La Redazione

Palagiaccio Pall. Femm. Firenze – La Bottega del Tartufo Umbertide 75 – 66 (18-20, 33-34, 56-50, 75-66)

PALAGIACCIO PALL. FEMM. FIRENZE: Rossini* 22 (1/5, 4/8), Calamai 4 (1/1 da 2), Cabrini* 22 (3/5, 3/4), Perini, Rossini*, Cecchi NE, Pochobradska* 10 (3/8, 1/2), Scarpato* 4 (2/5, 0/2), Salvucci 4 (2/2 da 2), Poggio* 4 (1/2 da 2), Donadio 5 (2/7 da 2)
Allenatore: Corsini S.
Tiri da 2: 15/35 – Tiri da 3: 8/16 – Tiri Liberi: 21/28 – Rimbalzi: 38 9+29 (Pochobradska 13) – Assist: 8 (Rossini 4) – Palle Recuperate: 3 (Calamai 1) – Palle Perse: 17 (Rossini 5)
LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 11 (5/10, 0/2), Dell’Olio, Giudice* 25 (5/8, 3/4), Bartolini NE, Kotnis* 12 (6/10 da 2), Speziali 3 (1/4 da 2), Moriconi, Paolocci 2 (1/4, 0/2), Gambelunghe NE, Baldi* 9 (4/8 da 2), Cassetta NE, De Cassan* 4 (2/6, 0/1)
Allenatore: Staccini M.
Tiri da 2: 24/51 – Tiri da 3: 3/11 – Tiri Liberi: 9/15 – Rimbalzi: 27 7+20 (Kotnis 5) – Assist: 8 (Pompei 3) – Palle Recuperate: 11 (Giudice 2) – Palle Perse: 14 (Pompei 3) – Cinque Falli: De Cassan
Arbitri: Ricci A., Di Pinto F.

“Ci sembra di volare. Nessuno di noi pensava di iniziare con quattro vittorie consecutive. Non ho idea di dove arriveremo, siamo sufficientemente umili da non dimenticare che la salvezza è il nostro unico obiettivo ma queste ragazze meritano di godersi serate come questa”. Così Stefano Corsini, coach della Palagiaccio Pallacanestro Femminile Firenze commentando la vittoria su Umbertide che domenica sera a Firenze, al palasport di San Marcellino, ha regalato alla neopromossa Pff la quarta vittoria e ha confermato il primo posto in classifica.

Una vittoria importante contro un’avversaria ostica: “Abbiamo battuto una super Umbertide – ha affermato Corsini -, che ci ha stretto all’angolo per tutto il primo tempo, ci ha quasi messo ko ad inizio terzo e di nuovo a metà quarto periodo. Ma ogni settimana troviamo giocatrici diverse che si ergono a protagoniste: domenica è toccato a Marta Rossini e ad Alessia Cabrini segnare canestri importanti negli ultimi 5′. Ma mai vittoria è stata come questa frutto di un sacrificio collettivo. Rivedere Veronica Perini in campo è stata poi la ciliegina sulla torta”.

“Tra una settimana abbiamo un altro esame di maturità – ha detto ancora il coach -: Brescia è un’altra squadra piena di talento, atletismo e fisicità come Umbertide. Ci attende una nuova partita di sofferenza e sacrificio”.

Soddisfazione per il presidente Francesco Casini: “Contro Umbertide abbiamo fatto una vera partita di A2: abbiamo affrontato una squadra di vertice lottando punto a punto e abbiamo dimostrato che la squadra e la società sono all’altezza della categoria. Il nostro obiettivo resta la salvezza, da giocarci partita dopo partita, ma queste vittorie ci consentono di viverla in modo diverso. Essere in cima alla classifica ti dà un’emozione incredibile e ti fa capire che il percorso che abbiamo fatto è stato fatto nel modo giusto”.

“L’innesto di Alessia Cabrini – ha proseguito il presidente – si è dimostrato una scelta azzeccata e ci ha dato un grande apporto. Sono convinto che via via che recupereremo tutte le nostre giocatrici avremo un’ottima prospettiva di crescita”.

Per Casini resta il rammarico di un grande avvio di campionato avvenuto purtroppo senza il pubblico: “Dispiace che non abbiamo la possibilità di essere seguiti dal nostro pubblico, perché far appassionare i bambini al basket è sempre stato uno dei nostri primi obiettivi, e questi successi avrebbero certamente entusiasmato e coinvolto i tifosi fiorentini”.

Uff.Stampa Pall.Femm. Firenze

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy