A2 – Il finale in volata premia Vicenza, Bolzano battuta

A.S. Vicenza – Alperia Basket Club Bolzano 55 – 51

di La Redazione

A.S. Vicenza – Alperia Basket Club Bolzano 55 – 51 (15-13, 24-29, 41-41, 55-51)

A.S. VICENZA: Monaco*, Grazian NE, Priante NE, Mioni 3 (1/2 da 2), Gobbo* 10 (5/13, 0/1), Villarruel* 13 (3/4, 2/5), Colabello 4 (1/3, 0/1), Vella* 9 (3/6, 0/4), Tibè* 11 (3/10, 0/2), Sartore NE, Tagliapietra 5 (1/4, 1/1)
Allenatore: Rebellato C.
Tiri da 2: 17/46 – Tiri da 3: 3/20 – Tiri Liberi: 12/17 – Rimbalzi: 47 19+28 (Tibè 13) – Assist: 10 (Vella 3) – Palle Recuperate: 17 (Monaco 5) – Palle Perse: 16 (Villarruel 5)
ALPERIA BASKET CLUB BOLZANO: Nasraoui* 8 (3/10, 0/1), Cremona* 10 (1/4, 1/1), Servillo 2 (1/2 da 2), Molnar NE, Mingardo* 2 (1/6 da 2), Fall* 8 (1/3, 1/4), Desaler, Iob 2 (0/3 da 2), Profaiser* 9 (4/6, 0/2), Carcaterra 10 (2/6, 2/2)
Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 13/41 – Tiri da 3: 4/10 – Tiri Liberi: 13/22 – Rimbalzi: 42 11+31 (Carcaterra 11) – Assist: 8 (Servillo 3) – Palle Recuperate: 9 (Cremona 2) – Palle Perse: 21 (Cremona 4) – Cinque Falli: Nasraoui
Arbitri: Di Luzio F., Scaramellini E.

Nel posticipo di domenica pomeriggio, partita punto a punto tra le padrone di casa della Velcofin Vicenza e le ospiti dell’Alperia Basket Club Bolzano, con le prime che sono riuscite ad avere la meglio solo in volata, proprio nei secondi finali, dopo una partita giocata in prevalenza punto a punto.

Bolzano priva di Lorena Molnar, infortunata sabato scorso contro Albino e oggi presente solo a referto ma indisponibile in campo, viene sconfitta da Vicenza che al momento è la vera rivelazione del campionato con 5 vittorie in 6 gare. In una serata con tanti errori al tiro per entrambe le compagini, la partita è rimasta incerta e si è appunto decisa solo negli ultimi 16 secondi con la tripla scoccata da Tagliapietra che ha messo il sigillo sulla gara.

Dopo i primi 10 minuti conclusi con 2 punti di vantaggio per le ragazze di coach Rebellato, è nel secondo quarto che il BCB dà l’impressione di poter prendere in mano il gioco e si va così al riposo lungo sul +5. Vicenza però ci prova e si riavvicina con i punti di Villarruel e Gobbo che impattano per poi chiudere il terzo periodo sulla perfetta parità, 41 a 41.

Ultimi 10 minuti da guardare tutti col fiato sospeso sempre sul filo della parità con botta e risposta fino alla bomba a 18 secondi che ha chiuso ogni velleità delle altoatesine.

Troppi gli errori al tiro per poter contare di vincere contro la seconda della classifica, ma finalmente si è rivisto in campo il piglio di chi nonostante la mancanza della forte compagna croata, vuole provare a mettere tutto in campo. Questo è da prendere come un primo buon segnale, certo è che le percentuali di tiro devono migliorare e che occorre l’apporto di tutte le giocatrici chiamate a scendere in campo, fattore che questa sera insieme anche alle troppe palle perse, sono risultati determinanti nella sconfitta seppur sul filo di lana e con Meriem Nasraoui fuori per 5 falli quando mancavano ancora più di 4 minuti di gioco.

Di fronte ad una squadra che ha perso una sola partita (69 a 60 contro Udine) non si possono commettere così tanti errori, e pensare che nonostante ciò a 18 secondi si era ancora lì a giocarsela, fa ancora più male.

Una buona notizia sul fronte BCB è la prestazione di Stefania Carcaterra che uscendo dalla panchina piazza una doppia-doppia con 10 punti e 11 rimbalzi. 10 punti anche per Laura Cremona che però paga troppo nei tiri da 2. Per Vicenza in doppia cifra Villarreul con 13 e Tibè, anche lei in doppia-doppia con 11 punti e 13 rimbalzi.

Ufficio stampa Basket Club Bolzano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy