A2- Il Geas vince a Carugate e conferma il buon stato di forma

di La Redazione

Vince senza grandi acuti il Paddy Power Geas, che conferma il filone di risultati utili portando a casa due punti dalla trasferta (la seconda consecutiva) di Carugate: le rossonere di coach Zanotti, grazie al 70-51 finale, proseguono la propria marcia in testa alla classifica, a braccetto con Torino, nonostante una partita a tratti farraginosa. Poco ritmo e continuità e un atteggiamento a tratti distratto non hanno pregiudicatola vittoria contro Carugate, che con l’ex di turno Michela Frantini (15 punti ma con un 6/19 dal campo) ha provato a dar del filo da torcere alle geassine, senza però portare a termine la propria missione. Per il Geas c’è ora da preparare la gara casalinga contro Alghero, che precederà il big match contro Genova. Purtroppo la serata ha fatto registrare l’infortunio alla spalla (da valutare) di Carlotta Picco, che era stata autrice di una buona gara.

In casa Paddy Power da sottolineare come, in una partita rivedibile, tutte le giocatrici siano andate a segno: top scorer di giornata ancora una volta Beatrice Barberis, che conferma il proprio buon momento di forma mettendo a segno 14punti in 18 minuti. Ennesima doppia-doppia di Laterza, che chiude con 10 punti e 15 rimbalzi, buona anche la prova di Francesca Galli, che uscendo dalla panchina piazza un importante ¾ da lontano per 9 punti complessivi. In generale buona, anche se non ottima, la prestazione delle geassine, apparse meno brillanti rispetto ad  altre uscite. “Stasera – commenta coach Zanotti – non abbiamo certamente dato il meglio di noi: la partita è stata bruttina per lunghi tratti, non siamo riusciti a dare continuità al nostro gioco, anche se è da dire che quando siamo riusciti ad alzare il tono della difesa e a correre in contropiede non abbiamo faticato più di tanto a scavare il solco che poi ci ha consentito di vincere e portare a casa due punti molto importanti. Ormai il piazzamento tra le prima quattro è sempre più vicino, ma non dobbiamo distrarci. Nelle prossime partite dovremo essere più concentrate e ciniche, ma soprattutto più brave nel controllare gioco e partita secondo i nostri ritmi, senza subire la difesa delle avversarie. Possiamo e dobbiamo crescere, anche se comunque la vittoria ci lascia con un sorriso”.

Castel Carugate – Paddy Power Geas 51-70 (13-17, 32-38, 42-57)

Carugate: Cagner 4, Stabile 9, De Gianni 5, Robustelli 2, Giunzioni 12, L’Altrella 2, Frantini 15, Colombo 2, Minervino, Gastaldi. All: Cesari.
Geas: Arturi 7, Kacerik 2, Galli 9, Picco 3, Gambarini 8, Mazzoleni 4,Beretta 7, Barberis 14, Giorgi 2, Laterza 10, Bonomi E. 4. All: Zanotti

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy