A2- Il PalaRestivo è terra di conquista, Muggia ringrazia e fa festa

di La Redazione

Non c’erano riuscite le altre formazioni del girone B della serie A2 femminile, c’è riuscita la Virtus Cagliari a far conquistare all’Interclub Muggia i primi due punti della stagione. Li ha ottenuti battendo al PalaRestivo la formazione cagliaritana, allenata da Nello Schirru, imponendosi con il punteggio di 62-59. Una sconfitta che, sicuramente si poteva evitare al cospetto di una squadra giovane e che ancora non aveva gioito dopo la conquista dei due punti. Una Virtus che ha giocato a tratti, riuscendo, nell’ultimo periodo anche a conquistare 8 punti di vantaggio, ma non è stata brava ad amministrarli fino in fondo. Chiuso il primo quarto in ritardo di 5 lunghezze (20-15), nel secondo periodo la formazione cagliaritana trascinata da Sara Innocenti riesce a ribaltare e a chiudere il tempo sul 31-29. Vantaggio che le cagliaritane, seppure a fatica amministrano (42-41 al 30’). Negli ultimi 10’ Dettori, Oppo e Innocenti firmano il massimo vantaggio (51-43 al 3’ con bomba di Innocenti). Sembra fatta, ma d’improvviso la Virtus si blocca e Muggia ne approfitta per rosicchiare punti, passare in testa e chiudere con le braccia al cielo. Nonostante la sconfitta la Virtus ha festeggiato il rientro in campo di Eleonora Fava a due anni dall’infortunio e ha mandato un grosso “in bocca al lupo” alla giovane Laura Porcu (sostituita in panchina da Laura Pellegrini) che mercoledì verrà operato al crociato del ginocchio destro.

VIRTUS CAGLIARI-QUERCIAMBIENTE MUGGIA 59-62

VIRTUS: Klein 8, Fava, Mastio, Innocenti 21, Saba, Pintauro, Pellegrini, Dettori 15, Melissari 3, Gambuzza 3, Oppo 9. Allenatore: Schirru.
MUGGIA: Masic 14, Castelletto 13, Capolicchio 19, Pregarc, F. Policastro 1, Puzzer, Zizola 2, A. Policastro 11, Rosin, Mezgec 2. Allenatore: Trani.
Parziali: 15-20; 31-29; 42-41.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy