A2: La Magika porta a casa la vittoria contro una Stabia dura a morire

di Lucia Montanari, @LuciMonta15

MAGIKA ALFAGOMMA – STABIA 64-56
(22-19)(37-29)(45-39)

MAGIKA: Vespignani 5, Turroni, Capucci 4, Ballardini 15, Santucci Martina ne, Franceschelli 2, Schieppati, Matic 16, Vitari 3, Santucci Mariella 11, Panella 8, Bardasi ne. All.re Seletti
BK STABIA: Iozzino, Potolicchio 17, De Rosa, D’Avolio, Carotenuto, Gallo 13, Minervino 5, Gemini 2, Voynova 10, Calamai 9, Moretti,. All.re Belfiore

La Magika-Alfagomma allunga la striscia vincente a sette vittorie consecutive e si conferma al comando della classifica del girone C.

Gran bella partita al “Palaferrari” di Castel San Pietro grazie ad una Magika concentrata e determinata nel portare a casa la vittoria e ad una TRG Stabia che, tutt’altra squadra rispetto all’andata,  conferma tutto quello che di buono si racconta su di lei.

Le due squadre fin dal primo minuto mettono in campo ritmo e velocità con buone percentuali di tiro e giocate di ottimo livello che il numeroso pubblico dimostra di ben apprezzare. La Magika tenta di allungare  ma Seletti deve richiamare Ballardini in panchina penalizzata dal secondo fallo e Stabia,  molto precisa dal perimetro, ne approfitta per riavvicinarsi .

Inizia il valzer delle rotazioni in casa Magika con il chiaro intento di tenere alto il ritmo e sfiancare le tiratrici avversarie.

La Magika non riesce ad assestare il colpo del KO anche se ha il controllo costante della gara grazie ad un’ottima prestazione corale della squadra.

Da segnalare la prestazione di Ivona Matic (16p e +18 di val.) e  del duo a trazione anteriore Vespignani-Santucci  in crescita partita dopo partita.

E’ comunque la qualità  e lo spessore di una  straordinaria Simona Ballardini  ( 15p è + 18 di val) che guida  la squadra nei momenti topici  della partita con preziosi canestri e recuperi  che danno la scossa e infiammano il “Palaferrari”

Bene  Stella Panella e le baby Franceschelli e Capucci  soprattutto nell’applicazione difensiva con qualche sbavatura solo nell’ultima frazione quando ormai il risultato era acquisito.

In crescita Annalisa Vitari grazie ad una condizione fisico-atletica in miglioramento.

Al termine della partita meritati applausi per entrambe le formazioni che hanno dato vita ad una bellissima e vibrante partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy