A2 – La Stella Azzurra regge tre quarti poi cede a Empoli

0

Ci voleva. Ad un paio di mesi scarsi da quel 7 ottobre quando l’Use Rosa Scotti espugnò il campo di Moncalieri, ecco che torna una vittoria esterna. Le biancorosse la centrano a Roma sul campo della Stella Azzurra, un 65-74 meritato che vale oro sia per la classifica ma soprattutto per il morale della squadra che di un colpo lontano da Empoli aveva bisogno come l’aria che respira. Guidata da una Manetti capitana di nome e di fatto (doppia doppia per lei con 17 punti e 10 rimbalzi), la squadra gioca magari un po’ a sprazzi ma alla fine vince con merito trovando la forza di mettere le mani su una partita che non ne voleva sapere di trovare un padrone.

Buon avvio della Scotti che schizza 4-8 con Miscenko e Ruffini ma poi subisce il ritorno delle stellate che vanno sul 10-8 prima che Castellani, in penetrazione, non impatti e Patanè sorpassi con un gran gioco da tre punti: 10-13. Buon momento per le biancorosse che vanno sul 13-18 con i liberi di Manetti e la tripla di Ruffini ma, nel finale, Barbakadze riporta Roma sul 17-18. Frigo riapre le danze con un libero e Manetti finalizza una bella transizione. La gara viaggia in equilibrio con le due squadre che, più che farsi male, si punzecchiano: ora due punti avanti l’una, ora due l’altra, ora a segno Patanè e Villaruel, ora Schena e Brzonova. La prima scossa provano a darla a un minuto dalla sirena Castellani per il più 6 (31-37) e Manetti per il 31-39 che, al 20’, Sasso fa diventare 33-39, punteggio sul quale si va al riposo. Brozonova riapre le danze e, seppur si segni poco, la Scotti tiene la testa avanti con Miscenko e la solita Manetti ma, poco oltre la metà, Barbakadze impatta a 45 e Frigo mette la tripla del 48-45. Miscenko fa capire che la Scotti c’è ed apre un minibreak che Ruffini, Stoichkova e Patanè completano fino al 50-53 del 30’. La frazione finale si apre con uno 0-9 (Miscenko, Ruffini e Patanè) e, dopo un canestro di Brzonova, ecco che martellano Castellani, Patanè e Ruffini fino al 52-68. In 6 minuti sono appena 4 i punti subiti dalle biancorosse che, a quel punto, alzano un po’ il piede dal gas con Schena che, al 9’, segna il 63-68. C’è da vincerla ed a farlo ci pensano Castellani e Stoichkova con i punti finali che valgono il 65-74. Bene così, ci voleva.

STELLA AZZURRA EMPOLI 65-74

STELLA AZZURRA ROMA
Rizzo 4, Zangara 2, Schena 7, Bucchieri 4, Sasso 7, Brzonova 19, Frigo 14, Ndiaye ne, Barbakadze 8, Garofalo ne. All. Chimenti

USE ROSA SCOTTI
Castellani 15, Stoichkova 6, Merisio 3, Manetti 17, Miscenko 10, Ruffini 8, Patanè 12, Avonto 1, Villaruel 2, Antonini. All. Cioni (ass. Ferradini/Giusti)

Arbitri: Lillo e Marianetti di Brindisi

Parziali: 17-18, 33-39 (16-21), 50-53 (17-14), 65-74 (15-21)

Le statistiche della partita:
https://fibalivestats.dcd.shared.geniussports.com/u/LEGBF/2368139/bs.html

Marco Mainardi

Ufficio Stampa Use/Use Rosa