A2 – Livorno cede nel rush finale, festeggia la Virtus Cagliari

A2 – Livorno cede nel rush finale, festeggia la Virtus Cagliari

Grande prestazione di Georgieva con ben 27 punti

di La Redazione

L’Acli Basket va ad un passo dal blitz in quel di Cagliari sponda Virtus, ma alla fine deve cedere alla maggiore freddezza delle padroni di casa guidate da un’irresistibile Georgieva, autrice di ben 27 punti. Tutto si decide nell’ultimo minuto, con le squadre attaccate, sempre punto a punto. Un errore difensivo labronico e la susseguente parla perduta banalmente a meta campo, consegnano due punti fondamentali nelle mani delle sarde.

Primo quarto. Parte forte Cagliari che ne piazza due di fila (4-0), ma Livorno trova una super Collodi, che mette dentro tutti i palloni che le passano per le mani, impedendo di fatto la fuga delle locali. Guilavogui tenta nuovamente la sparata (14-10), ma un paio di giocate Bindelli – Tripalo, rimettono in ordine le cose. 16-14.

Secondo quarto. Dopo qualche botta e risposta iniziale, Georgieva segna il canestro del 24-18, lanciando l’inerzia della gara verso il porto cagliaritano. Ma non ha fatto i conti con Lisa Tripalo, che indossa i panni del leader maximo e con un paio di contropiedi riporta sotto Livorno; che addirittura arriva al primo vantaggio con una tripla successiva di Alice Lucchesini (24-25 al 6’).La Virtus sembra in difficoltà, tuttavia Livorno non riesce ad approfittarne, mancando parecchie occasioni favorevoli e la gara giunge dunque all’intervallo sul 30-31, con segnatura di Ceccarini (nella foto di Andrea Chiaramida).

Terzo Quarto. Al ritorno sul terreno di gioco, le padroni di casa sembrano possedere un’altra faccia. Stavolta la protagonista è Zolfanelli, che colpisce da diverse posizioni ed in men che non si dica Cagliari passa avanti di ben 9 lunghezze (42-33). E forse è proprio questo il frangente che decide la partita. Livorno comunque non molla, e ancora con una super Tripalo rimonta fino a portarsi a meno tre (46-43). Orsini manca due liberi, e la Virtus mette il punto 48.

Ultimo quarto. Orsini si sveglia di colpo, e segna subito sette punti che tengono in corsa le labroniche 53-50.Una serie impressionante di bombe di Bindelli, ribalta di colpo la situazione ed al 3’ dalla fine il Jolly è avanti di 3 punti (57-60). Ma ancora una volta non riesce a gestire la situazione: Cagliari piazza un 6-0, e costringe Pistolesi al time out.Continua la sfida tra Georgieva e Bindelli: a 45” da giocare, 65-64. Siamo ormai sul vialone dello sprint finale: Livorno commette un paio di ingenuità, Cagliari invece segna quattro punti, porta a casa la vittoria.69-64, ed in classifica sale a quota 6.

Le parole di coach Marco Pistolesi. “La partita è stata decisa da alcuni episodi. Noi abbiamo pagato in difesa su Georgieva, dove pensavamo di poter far meglio con alcune soluzioni che non hanno funzionato.Ha vinto Cagliari, complimenti a loro; ma se avessimo vinto noi, non avremmo rubato nulla”.

Il tabellino.

Cagliari: Brunetti 12, Lussu 7, Georgieva 27, Zolfanelli 11, Guilavogui 11, Podda, Bettoli, Santoru, Pilleri, Pisano, Sanna, Boneva 2. All. Ferazzoli. Ass. Calandrelli.

Livorno. Orsini 9, Lucchesini 3, Ceccarini 2, Triplao 14, Collodi 15, Maffei 2, Bindelli 19, Sassetti, Mandroni, Simonetti. All. Pistolesi. Ass. Puntoni.

 

 

Ufficio Stampa Jolly Acli Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy