A2 – Mantova ancora a secco in casa, passa anche Derthona

0

Importante, e meritata, vittoria della formazione di Cutugno che esce con due punti d’oro dal PalaSguaitzer, confermando il tabù casalingo delle virgiliane, ancora a secco di vittorie tra le mura amiche; l’unica nota negativa, se così si può definire, della serata è relativa al fatto che le giraffe si sono un po’ complicate la vita quando, dopo aver toccato il +20′ a metà secondo quarto, hanno alzato il piede dall’acceleratore, permettendo alle ragazze di Purrone di recuperare gran parte dello scarto, anche se non sono mai state in grado di riuscire a colmare del tutto il gap. E pensare che la trasferta non era nata sotto buoni auspici vista l’assenza dell’ultima ora di Gianolla, a referto ma inutilizzabile a causa di un problema fisico, sostituita nello starting five da Cerino, tornata invece pienamente a disposizione; partono subito forte le castelnovesi (9-2) che respingono il primo tentativo di rientro delle locali grazie ad una serie di canestri dall’arco che scavano via via un solco sempre più sostanzioso tra le due compagini. Autosped che, dopo aver toccato anche il +13 (27-14), chiude il primo parziale comunque con un vantaggio in doppia cifra (27-17) e che alla ripresa tiene ancora alta l’intensità, tanto da lasciare a secco Mantova per quasi 5′, arco di tempo nel quale matura un 10-0 esterno che vale appunto il massimo vantaggio per il Bcc (37-17). E’ Dall’Olio a suonare la carica per il San Giorgio che confeziona, in poco più di 5′, un 20-8 che riapre inaspettatamente la contesa, con le locali che tornano negli spogliatoi con un -8 (37-45) che è distacco da salutare tutto sommato con soddisfazione visto l’andamento dei primi 15′. Si riparte con l’inerzia che sembra tutta dalla parte delle padrone di casa che arrivano a toccare anche il -6 (41-47) infiammando il pubblico di casa, che incomincia a sognare la clamorosa rimonta; si segna con il contagocce, da ambo i lati, e le giraffe sono brave a trovare punti preziosissimi anche dalla linea della carità, ritornando sopra la doppia cifra e toccando il +14 (55-41) prima della preghiera da metà campo, sulla sirena, di Fietta, che restituisce un minimo di fiducia alle lombarde (55-44 al 30′). L’Autosped però è brava a restare sempre sul pezzo, compensando, con il gran lavoro nella propria metà campo, le difficoltà in fase offensiva e tenendo sempre a distanza di sicurezza Mantova; Anche nel quarto conclusivo le difese hanno la meglio sui rispettivi attacchi ma a giovarsene sono le castelnovesi che si tengono sempre ben oltre le dieci lunghezze di margine, giocando con il cronometro ed amministrando il vantaggio fino alla sirena che sancisce il legittimo successo ospite. Era una trasferta giustamente molto temuta alla vigilia, sia per il valore delle avversarie, che sicuramente tra qualche settimana occuperanno ben altra posizione in classifica, sia per il fatto che, come già detto, il San Giorgio non aveva ancora vinto tra le mura amiche in questa prima fase di campionato; nonostante l’assenza di Gianolla le giraffe hanno approcciato nel modo giusto la partita, spegnendo subito le velleità delle locali e giocando con grande determinazione ed autorità, a parte, come già detto in precedenza, quel passaggio a vuoto nel secondo quarto; ma anche dopo quell’episodio la squadra è tornata a ricompattarsi, chiudendo ogni varco e concedendo davvero poco alle avversarie che pure contavano nelle proprie fila parecchie giocatrici dalle eccellenti doti realizzative. Più che legittima quindi la soddisfazione espressa da tutti a fine partita, quando atlete e staff hanno salutato la vittoria insieme ai propri splendidi tifosi che neppure in una trasferta logisticamente non proprio agevole come quella di stasera hanno lasciato da sole le nostre giocatrici, incitandole a gran voce per tutti i 40′.

San Giorgio MantovAgricoltura – Autosped Bcc Derthona Basket 53-65 (17-27, 37-45, 44-55)
San Giorgio: Fietta 11, Novati 2, Llorente 9, Dell’Olio 11, Nwachukwu ne, Petronio, Buelloni ne, Cremona 2, Bottazi 8, Orazzo 10. All. Purrone Ass. Logallo e Gianfreda
Autosped: Marangoni 5, Cerino 9, Espedale ne, Leonardi 14, Baldelli 5, Gianolla ne, Thiam, Curic 8, Attura 17, Castagna ne, Melchiori 7. All. Cutugno Ass. Cerini e Lazzari

UFF.STAMPA DERTHONA BASKET