A2 – Marghera supera il Fanola e trova la prima vittoria

0

Giants Bk Marghera – Fanola San Martino 57 – 48 (18-16, 32-30, 48-39, 57-48)

GIANTS BK MARGHERA: Trevisanato, Fiorin NE, Toffolo 6 (3/5, 0/1), Castria, Granzotto* 19 (5/10, 3/7), Cecili*, Pastrello* 8 (2/2, 1/3), Salmaso, Pieropan 13 (6/12, 0/3), Furlani*, Llorente* 11 (4/7 da 2)
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 20/41 – Tiri da 3: 4/15 – Tiri Liberi: 5/8 – Rimbalzi: 32 10+22 (Llorente 9) – Assist: 16 (Cecili 4) – Palle Recuperate: 10 (Granzotto 3) – Palle Perse: 21 (Llorente 7)
FANOLA SAN MARTINO: Fietta NE, Beraldo* 3 (1/8, 0/2), Fietta* 15 (6/8, 0/1), Scappin* 1 (0/1, 0/3), Martini, Brutto* 4 (2/2 da 2), Crocetta*, Benato, Nezaj NE, Profaiser 4 (2/3, 0/1), Meroi 5 (1/2, 1/2), Baldi 16 (4/11, 0/2)
Allenatore: Valentini E.
Tiri da 2: 16/36 – Tiri da 3: 1/11 – Tiri Liberi: 13/18 – Rimbalzi: 29 8+21 (Baldi 7) – Assist: 5 (Fietta 2) – Palle Recuperate: 2 (Scappin 1) – Palle Perse: 22 (Beraldo 6)
Arbitri: Castellaneta A., Zangrando A.

Sul parquet di Marghera, in una sfida tra due squadre ancora alla ricerca della prima vittoria nel campionato di A2, le ragazze del Fanola sono costrette ad arrendersi dopo una lunga ed equilibrata battaglia.

Partita giocata punto a punto per tutto il primo tempo. Il Fanola mette anche il naso avanti al 7′ con Meroi (13-14), ma in generale è la formazione veneziana a fare corsa di testa, seppure di rado con un vantaggio superiore al singolo possesso.

Anche nel terzo periodo con Fietta e l’ex Baldi le giallonere rimangono aggrappate alle avversarie (36-35 al 24′), almeno fino al break di 11-2 che, ispirato da Granzotto, regala per la prima volta un margine importante a Marghera.
Scivolato a -10, il Fanola prova comunque a scuotersi e ancora con Fietta torna a -3 (50-47 al 33′). Ma nel finale San Martino non trova più la via del canestro, e deve alzare bandiera bianca.

Uff.Stampa Lupebasket