A2 – Matelica si conferma nei piani alti e doma Ponzano

0

Prosegue il cammino vincente della Halley Thunder Matelica nel campionato di serie A2 femminile di basket. Le ragazze di coach Domenico Sorgentone hanno centrato il settimo successo consecutivo che le conferma al secondo posto in classifica con 14 punti (e con una partita da recuperare), a due lunghezze dalla capolista Roseto (16).

Il “settimo sigillo” è arrivato tra le mura amiche con la Posaclima Ponzano Veneto, superata per 71-62, al termine di una partita straordinaria perché Matelica l’ha giocata e vinta senza aver potuto schierare le infortunate Debora Gonzalez (capocannoniere del campionato) e Iliyana Georgieva.

Seppur menomate da queste due pesanti assenze, le biancoblù marchigiane hanno fatto quadrato e, ben preparate da coach Sorgentone, hanno conquistato il successo con determinazione e controllo della partita, conducendo l’incontro con un buon margine che ad un certo punto (27’) ha raggiunto un massimo di +18, tra l’altro di fronte a una formazione di alto livello come Ponzano.

I numeri mettono in evidenza le “performance” di Benedetta Gramaccioni (17 punti e 5 rimbalzi), Justina Kraujunaite (13 punti, 9 rimbalzi e 8 falli subiti) e Alessia Cabrini (15 punti e 4 rimbalzi), ma è il concetto di “gruppo” che ha funzionato alla grande in casa matelicese, perché da evidenziare c’è anche il lavoro sotto canestro della diciottenne Gloria Offor (10 punti e 4 rimbalzi), Anna Poggio (9 punti e 6 rimbalzi) e Carolina Sanchez (6 punti e 8 rimbalzi) contro le prestanti lunghe venete, senza dimenticare i preziosissimi minuti in cui hanno “tenuto” il parquet le giovani Alessia Montelpare e Noemi Celani, con l’aggiunta di Asya Zamparini. Tutte concentrare, preparate, sicure di sé stesse.

La Halley Thunder inizia l’incontro con grande determinazione (11-6 al 6’) e raggiunge la doppia cifra di vantaggio già al 9’ (21-10).

Nel secondo quarto Ponzano sale di tono, ma Matelica non si scompone più di tanto e va al riposo sempre a +11 (39-28 al 20’).

Dopo l’intervallo lungo, la Halley Thunder continua a premere sull’acceleratore, riesce a eludere il pressing delle venete e, facendo circolare la palla con pazienza in attacco, vola a +18 (massimo vantaggio) al 27’ (52-34) grazie alla tripla di Justina Kraujunaite, mentre la Posaclima continua ad avere le polveri bagnate al tiro.

Nell’ultimo quarto Ponzano tenta il tutto per tutto, aumenta ulteriormente la pressione difensiva e sulla palla, costringendo Matelica a perdere alcuni palloni e a faticare molto in attacco, tanto che il vantaggio biancoblù si assottiglia pericolosamente (56-50 al 33’).

Ma la rimonta delle venete non va oltre. La Halley Thunder, infatti, ricomincia a segnare: due triple in mezzo minuto (Gramaccioni prima e Cabrini poi ) “spezzano” definitivamente la partita (64-50 al 36’).

Matelica, a questo punto, controlla senza troppi patemi e la giovane Offor (palla rubata e “coast to coast” vincente) mette il punto esclamativo sul trionfo quando manca poco più di un minuto (69-57). L’incontro si conclude 71-62 tra l’entusiasmo della squadra e del numeroso pubblico.

Il commento di Benedetta Gramaccioni, play/guardia della Halley Thunder Matelica. «Non è stata una impresa facile. Venivamo da una settimana molto complicata, abbiamo giocato senza “Pepo” Gonzalez che è il nostro principale terminale offensivo e senza Iliyana Georgieva. Abbiamo parlato molto, ci siamo compattate e allenate al meglio. Ci aspettavamo le mani addosso e il pressing di Ponzano, l’abbiamo un po’ subìto ma siamo state brave a rimanere calme e a giocare come sempre il nostro basket. Penso che ci meritiamo questo risultato e che dobbiamo continuare così».

Halley Thunder Matelica – Posaclima Ponzano Veneto = 71-62

Halley Thunder Matelica – Kraujunaite 13, Cabrini 15, Gramaccioni 17, Poggio 9, Offor 10, Stronati ne, Celani, Zamparini, Montelpare 1, Sanchez 6. All. Sorgentone

Posaclima Ponzano Veneto – Fiorotto 4, Gobbo 4, Mosetti 8, Milani 2, Pertile 7, Kirschenbaum 2, Iuliano 12, Favaretto 17, Valli 6, Varaldi, Volpato ne. All. Gambarotto

Arbitri – Guercio (An) e Ricci (Pg)

Parziali – 23-15, 16-13, 13-11, 19-23

Ferruccio Cocco

Ufficio Stampa Thunder Basket Matelica