A2- Matic show, Bolzano ok contro Alghero

Bolzano s’impone contro Alghero.

di La Redazione

32585265085_052778faa5_zAlperia Itas Bolzano – Mercede Alghero 68 – 49 (19-7, 43-20, 54-33)

ALPERIA ITAS BOLZANO: Ribeiro da Silva M. 9 , Di Blasi M. 2 , Giordano V. 4 , Larcher S. , Cela X. 3 , Fall S. 15 , Matic I. 16 , Desaler A. 2 , Pobitzer A. 4 , Zelger C. 2 , Piermattei G. 11 , Ruocco I. , All. Travaglini Maurizio
MERCEDE ALGHERO: Spiga C. 14 , Georgieva I. 5 , Barbone C. 4 , Azzellini S. 13 , Petrova A. 4 , Sow D. 8 , Solinas M. , Manconi V. , Canu G. NE , Flauret C. 1 , All. Monticelli Manuela

ARBITRI:Francesco Menegalli, Michele Biondi,
NOTE: Alperia Itas Bolzano tiri liberi 7/11 (63,6%), Mercede Alghero tiri liberi 10/18 (55,6%)

Il Basket Club Bolzano dopo aver condotto dall’inizio alla fine senza alcun patema, con una media di 20 punti di vantaggio, vince agevolmente una partita che non poteva farsi sfuggire.

Bene il primo tempo, un po’ sotto tono e rilassato il secondo, nel quale senza brillare, non ha comunque mai messo in discussione la leadership.

Tre le giocatrici in doppia cifra e buone valutazioni di lega, con Matic mattatrice della serata (16 punti 30 di valutazione), Fall (15 punti 11 valutazione) e Piermattei (11 punti 15 valutazione).

Ora non resta altro che continuare a lavorare sodo e credere in sé stesse per puntare a rosicchiare qualche punto di scarto alle squadre che attualmente precedono in classifica il BCB, cercando anche la crescita del collettivo.

Coach Tracaglini: “Risultato doveva essere e risultato è arrivato. Partita mai in discussione soprattutto a fronte dei primi 2 quarti giocati mostrando buona difesa che ha permesso alla squadra di attaccare con contropiedi e quindi con tiri ad alta percentuale. Nei primi 2 quarti inoltre le palle perse sono state solo 6 e anche alla voce rimbalzi abbiamo fatto molto bene. Purtroppo come al solito la seconda parte di partita non mi è piaciuta. Non abbiamo continuato a fare le stesse cose. In attacco troppa confusione e troppi tiri facili sbagliati. Le palle perse sono tornate al nostro solito standard (17 alla fine). Alghero non è riuscito a sfruttare la situazione (le altre squadre queste cose non le perdonano). Comunque prendiamo questi 2 punti e cominciamo a pensare alla prossima partita a Milano che all’andata ci ha dato una dura lezione. Adesso siamo un’altra squadra rispetto ad allora e vogliamo dimostrarlo”.

Uff.Stampa Basket Club Bolzano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy