A2- Milano cade ad Empoli: Scotti seconda, per il Sanga niente coppa

Sfuma in toscana il sogno coppa italia del Sanga, k.o ad Empoli.

di La Redazione

Scotti Use Rosa Empoli – Il Ponte Casa D’Aste Milano 71 – 64 (24-15, 40-36, 53-50)

SCOTTI USE ROSA EMPOLI: Rosellini F. 12 , Calamai N. 7 , Gimignani L. NE , Manetti L. NE , Sesoldi G. 3 , Chiabotto E. 2 , Fabbri L. 3 , Pochobradska K. 21 , Fabbri F. 3 , Van Der Wardt S. 6 , Lucchesini A. NE , Narviciute G. 14 , All. Cioni Alessio
IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Bottari F. NE , Novati P. 1 , Pozzecco F. 9 , Rossini L. 1 , Guarneri S. 9 , Martelliano R. 11 , Perini G. NE , Canova S. 5 , Maffenini G. 16 , Giulietti V. NE , Vente L. 12 , Galiano L. NE , All. Pinotti Ugo Franz

ARBITRI:Davide Venturini, Giacomo Fabbri,
NOTE: Scotti Use Rosa Empoli tiri liberi 12/18 (66,7%), Il Ponte Casa D’Aste Milano tiri liberi 8/13 (61,5%)

Tachipirina e cerotti a volontà nello spogliatoio dell’Use Scotti Rosa per l’ultima partita del girone di andata che la vede opposta al Sanga Milano, che la segue a soli 2 punti di distanza in classifica. Dall’altra parte invece le notizie della settimana parlano di buona salute, di ottimi allenamenti. Il termometro delle ragazze empolesi segna invece 38 di febbre per Rosellini e Van Der Wardt ed una vistosa fasciatura alla coscia destra per il capitano Guia Sesoldi. Tutte comunque regolarmente ai nastri di partenza. Coach Cioni è costretto a continue rotazioni per permettere loro di riprendere fiato. La prima frazione di gioco è nettamente nella mani dell’Use Scotti Rosa, che riesce con alcune giocate corali anche a strappare qualche applauso all’infreddolito pubblico che affolla le tribune nonostante i -3 esterni. La febbre sembra scaldare la mano della Van Der Wardt che nelle sue tradizionali scorribande sotto canestro riesce a raccogliere un 3 su 3. La coppia Pochobradska – Narviciute crea più di un problema alle avversarie sotto i tabelloni. Alla fine per Klara 21 punti, 14 rimbalzi e 32 di valutazione, mentre per Gabriele 14 punti 6 rimbalzi 2 stoppate e 17 di valutazione.

La prima frazione di schiude con le empolesi avanti di 9 punti dopo aver raggiunto anche gli 11. Il Sanga Milano, che dimostra di essere un’ottima squadra, però non ci sta ed all’inizio del secondo tempino piazza uno 8-0 che riequilibria la partita che sarà caratterizzata da un costante basso divario tra le due squadre. Prima dell’intervallo lungo il capitano empolese, nonostante stia giocando con una sola gamba, riesce a piazzare una tripla da quasi 7 metri che manda la squadra empolese negli spogliatoi con 4 punti di vantaggio. Il terzo tempino è quello più difficile per l’USE SCOTTI ROSA. Le milanese riescono a sfruttare alcune ingenuità sotto i tabelloni e si portano vanti di 4 lunghezze. Una bomba delle sue di Rossellini, a cui ci ha abituato nelle fasi delicate delle partite ed un gioco della Pochobradska con canestro e fallo riporta la squadra empolese in vantaggio. Ma proprio allo scadere del tempino il Sanga riesce a ridurre lo svantaggio a solo 3 punti. Narviciute è riuscita a prender le misure alla giocatrice straniera avversaria ed in due occasioni le impedisce di partire in palleggio con l’amata mano sinistra e la costringe a commettere infrazione di passi. Piccole cose ma fondamentali nell’economia della partita che continua ad andare avanti a stratti con l’Use Rosa che prova ad allungare e le milanesi che contengono il distacco tra i 3 ed i 5 punti. Il Sanga difende molto forte, non a caso ha sempre costretto le avversarie ad un punteggio molto basso, ma anche le empolesi non sono da meno. Si entra negli ultimi due minuti di gioco spalla a spalla. Empoli avanti e Milano che insegue. A meno di un minuto dalla fine Calamai scarica un pallone nelle mani di Narviciute, che sceglie intelligentemente un, per lei,“banalissimo” arresto e tiro in sospensione nel mezzo all’aera e porta la propria squadra avanti di 5 punti. Ma non è finita. Inizia la sagra dei falli per fermare il cronometro. Tre giocatrici milanesi devono lasciare il campo per raggiunti limite di falli. In casa empolese si assiste anche ad un paio di lanci cost to cost con relativa perdita del possesso palla. Poi sarà lo stesso play empolese Calamai a fare 2 su 2 dalla lunetta ed a mettere definitivamente fine a questa partita. Per l’USE SCOTTI ROSA c’è la seconda piazza alla fine del girone d’ andata ed una storica partecipazione alla finale di Coppa Italia. Il Sanga Milano sul proprio profilo face book si lamenta del fatto che siano stati designati due arbitri toscani e del loro arbitraggio. Ognuno vede la partita con i propri occhi. L’unica cosa che possiamo dire che non è un’anomalia che ad arbitrare siano designati fischietti provenienti dalla stessa regione.

Uff.Stampa Use Basket Empoli

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy