A2 – Nico Basket fa harakiri, Brixia sempre più in alto

Giorgio Tesi Group Nico Basket – RMB Brixia Basket 76 – 77

di La Redazione

Giorgio Tesi Group Nico Basket – RMB Brixia Basket 76 – 77 (21-15, 39-39, 60-62, 76-77)

GIORGIO TESI GROUP NICO BASKET: Nerini*, Botteghi* 19 (3/6, 3/9), Modini NE, Puccini 2 (1/3 da 2), Gianolla* 30 (11/15, 1/1), Tesi NE, Ramò* 11 (2/6, 2/7), De Luca NE, Frustaci NE, Zelnyte* 14 (4/8, 1/2), Mariani
Allenatore: Andreoli L.
Tiri da 2: 21/41 – Tiri da 3: 7/21 – Tiri Liberi: 13/20 – Rimbalzi: 36 4+32 (Zelnyte 11) – Assist: 13 (Ramò 4) – Palle Recuperate: 10 (Zelnyte 4) – Palle Perse: 15 (Botteghi 4)
RMB BRIXIA BASKET: Bonomelli NE, Sozzi NE, Tomasoni NE, Zanardi* 18 (2/6, 4/10), Tomasoni 16 (2/5, 4/7), De Cristofaro* 10 (2/3, 1/5), Bonomi*, Zorat NE, Pintossi 9 (3/5, 1/3), Faroni, Rainis* 10 (2/8, 1/4), Turmel* 14 (4/9, 0/1)
Allenatore: Zanardi S.
Tiri da 2: 15/40 – Tiri da 3: 11/30 – Tiri Liberi: 14/18 – Rimbalzi: 48 14+34 (Turmel 12) – Assist: 4 (Rainis 2) – Palle Recuperate: 9 (Rainis 3) – Palle Perse: 15 (De Cristofaro 4)
Arbitri: Agnese V., Rodia P.

Finale al cardiopalma per la Nico Basket, priva di Giglio Tos e Frustaci infortunate, che viene sconfitta sul proprio parquet da Brescia, assoluta rivelazione del torneo con quattro vittorie su sei gare. 76-77 il risultato finale con la giovanissima Zanardi, classe 2005 e sicuro prospetto per la pallacanestro femminile italiana, che segna cinque dei suoi diciotto punti negli istanti conclusivi, mettendo a segno una tripla fondamentale ed i due liberi della vittoria. Gli errori dalla lunetta sono invece fatali per le padrone di casa:
prima Ramò 1/2, poi 0/2 per Nerini e ancora 0/2 per Gianolla, che manca il sorpasso decisivo.

Per tutta la partita il punteggio si era mantenuto piuttosto equilibrato con la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che non riusciva a prendere il largo e le lombarde, trascinate da Zanardi e Tomasoni (4/5 da tre per lei), che reggevano il colpo e mettevano la testa avanti appena possibile. Il primo tempo si concludeva sul 39-39 ed il terzo quarto sul 60-62, con una tripla
proprio di Tomasoni. I canestri di Ramò, Gianolla (migliore realizzatrice delle sue con 30 punti) e Botteghi (19+9 rimbalzi) facevano sperare nella seconda vittoria casalinga, prima del triste epilogo finale. Nota lieta della serata l’esordio della under 16 Clarissa Mariani, che si è ben disimpegnata nonostante l’emozione. La prossima sfida per la Nico Basket sarà ancora tra le mure amiche contro il
Jolly Livorno, salito a 4 punti con la vittoria contro Virtus Cagliari.

Uff.Stampa Nico Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy