A2 Nord – La presentazione del diciannovesimo turno di campionato

Crema sfida Castelnuovo Scrivia, Mantova insidia Udine.

di La Redazione

La diciannovesima giornata del Girone Nord di Serie A2 prevede sei partite nel fine settimana, col rinvio di Alperia Basket Club Bolzano-A.S. Vicenza.

Il clou sarà il posticipo tra Parking Graf Crema e Autosped Castelnuovo Scrivia (domenica, ore 18): all’andata la formazione di Zara vinse 59-56 sfruttando anche una grande prestazione da parte della play Madonna. “Giraffe” che hanno subito uno stop imprevisto nell’ultimo turno a Carugate, mentre attendono il percorso di recupero della pivot Gatti e incrociano le dita per Podrug, che contro Carugate ha rimediato la frattura del setto nasale.

Dopo la sconfitta contro Sarcedo, anche quella un passo falso esterno, il San Giorgio MantovAgricoltura ospita la non più capolista Delser Crich Udine (sabato, ore 21): le friulane vengono da due sconfitte di fila, con varie defezioni (Turel e Milani in primis), un calo che è coinciso col sorpasso operato da Crema anche grazie allo scontro diretto.

Dopo aver salutato la bosniaca Marina Dzinic, la Drain by Ecodem Alpo ospita in casa una Blackiron-Rentpoint.it Carugate (sabato, ore 18) che ha vissuto una settimana decisamente tranquilla, dopo la terza vittoria stagionale che è valsa l’abbandono dell’ultimo posto in classifica: da valutare l’effetto della sosta vissuta da Alpo, in campo 14 giorni dopo l’ultima partita disputata.

All’andata il match tra Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano e Schiavon Ponzano si è rivelato molto appassionante e avvincente. Possibile vedere eguale spettacolo al PalaGiordani, sabato alle ore 18, con il Sanga certamente rigenerato dal bel successo di Vicenza e che sembra aver trovato continuità con la seconda vittoria consecutiva.

Anche l’Akronos Moncalieri è sulla cresta dell’onda con un rendimento cresciuto esponenzialmente nelle ultime tre partite, tutte vinte in maniera abbastanza convincente. Il ritorno di Landi ha dato ulteriore spinta, mentre Cordola e Katshitshi stanno alzando l’asticella vicino a canestro. Sfida dunque molto difficile per l’Edelweiss Albino (domenica, ore 18), che viene da un riposo dopo l’ultima sconfitta contro il Sanga Milano, maturata però senza il prezioso apporto di Veinberga.

Il Fanola San Martino di Lupari, tornato all’ultimo posto in classifica, sfida Sarcedo nel derby veneto (sabato, ore 20.30). Una partita non scontata: la squadra di Zimerle ha vinto bene contro Mantova, mostrando grande carattere nel reagire alla brutta notizia dell’infortunio serio della leader Pieropan, ma l’impegno esterno contro le “Lupette”, a caccia di punti, può diventare sicuramente ostico specie considerata l’assenza dell’ultima ora anche della play Santarelli, che non ci sarà sabato sera.

Area Comunicazione LBF

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy