A2 – Ponzano fa suo il derby con Abano Terme

0

In cerca di riscatto la Posaclima contro la Wave Thermal Abano Terme, dopo le sconfitte incassate nei due derby. Coach Gambarotto deve fare ancora a meno della sua playmaker Lulu Iuliano. La compagine padovana arriva al match priva di vittorie ma con dei nuovi innesti per il prosieguo della stagione.

Posaclima Ponzano: Kirschenbaum 7, Fiorotto 8, Zoleo n.e., Iuliano n.e., Gobbo 2, Favaretto 8, Valli 9, Varaldi 8, Mosetti 8, Volpato 6, Milani 12, Pertile. All: Gambarotto.

Wave Thermal Abano: Degiovanni 22, Hatch 4, Siviero, Coccato, Grassia, Dell’Olio ne, Callegari 10, Biondi 9, Rossi ne, Destro 2, Bremaud 17. All: Cesari.

Coach Gambarotto parte con Varaldi, Milani, Mosetti, Valli e Gobbo. Coach Cesari risponde con Hatch, Degiovanni, Grassia, Callegari e Bremaud.

Il primo canestro è delle ospiti, a segnare è Hatch da due punti. Ci pensa subito Laura Valli a rimediare con un tiro dalla media. Avvio intensissimo di partita che si manifesta con la tripla di Bremaud e la pronta risposta della specialista biancoverde Alice Milani, che poi riesce a realizzare in sospensione anche dal fondo mostrando tutta la sua classe. Dall’altro lato Degiovanni con coraggio segna il cameriere. Momento molto positivo per Milani che riesce a piazzare ancora la bomba. La Posaclima sfoggia tutta la sua grinta offensiva con la transizione guidata da Valli, che passa per le mani di Volpato e poi restituisce alla numero 15 per il facile appoggio al vetro (12-7). In un amen Abano si ritrova a -2 grazie al canestro di Biondi e la tripla audace di Degiovanni. Fiorotto si mette a referto facendosi trovare libera in area. Il primo quarto si chiude 18-14 con il viaggio in lunetta di Biondi.

Abano c’è e lo dimostra con Bremaud che si sente la mano calda e spara da tre punti. Continua lo spettacolo di Ponzano condotto da Pertile che, spalle a canestro, riesce a trovare il taglio di Volpato che insacca con facilità. Capitan Destro mantiene vive le sue compagne con il layup. Favaretto non ci sta e riporta le biancoverdi in vantaggio, momento caldissimo della partita (22-21). E quando il gioco si fa duro ci pensa Cami Kirschenbaum che, di prepotenza, si lancia dentro l’area e scarica per Fiorotto. Sempre l’uruguayana finta il tiro da tre punti, facendo saltare l’avversaria e trovando il canestro dalla media. Coach Cesari è costretto a chiamare il time out sul 26-21. Milani tuttofare con lo scarico per Fiorotto che piazza il gancio mancino. Ferisce ancora Bremaud che segna volando e risolve la momentanea crisi. Inizia la fuga delle padrone di casa con capitan Gobbo che, in reverse, riscatta lo sfortunato giro in lunetta. Mosetti, di furbizia, anticipa sulla rimessa avversaria dal fondo e completa il contropiede con il passaggio per Milani. Bene anche al rimbalzo offensivo Ponzano grazie ai tentacoli di Varaldi sull’errore al tiro di Valli e il facile appoggio al vetro. Agli sgoccioli, un ottimo giro di palla arriva nelle mani di Mosetti che, galleggiando, segna dal fondo. Il secondo quarto termina con il canestro di Degiovanni sul 36-27.

Il punteggio del terzo quarto si sblocca con Hatch che passa a Callegari per mettere il semigancio di tabella. Degiovanni con il palleggio, arresto e tiro di successo, dimenticata dalla difesa. A segno per la prima volta in questo match Martina Mosetti. Si percepisce tanta responsabilità nelle mani di Bremaud che continua a realizzare. Protagonista del terzo periodo è Callegari che riesce a salvare le sue compagne svariate volte da situazioni offensive non brillanti. Milani esce dai blocchi egregiamente per il catch and shoot di grande eleganza e per provare a fermare la quasi rimonta avversaria. Sempre lei serve lo schiacciato per terra per il layup di Fiorotto. Grande cuore di Pertile con la rubata a metà campo e l’assist sotto canestro per Mosetti. Persiste la striscia positiva di Callegari che, con abilità, chiude in sottomano nonostante la difesa intensissima di capitan Gobbo. Ma ecco che la Posaclima continua a sfoggiare il suo gioco di squadra con la palla che passa da Valli, Pertile e Favaretto per finire nelle mani dell’esterna Kirschenbaum. Positiva anche la prestazione di Valli che, con personalità, si butta dentro in palleggio, segnando e trovando anche il fallo per chiudere una notevole azione da tre punti. Prima mezz’ora di gioco che termina con Kirschenbaum e lo scarico per Favaretto in arresto e tiro dalla medio-lunga distanza (54-41).

Ultimi dieci minuti da giocare e Varaldi sfoggia tutto il suo talento con il canestro dall’angolo. Degiovanni diventa la colonna portante dell’attacco padovano con quattro triple e un viaggio in lunetta di successo. La rimonta di Abano sembra sempre più vicina. Varaldi ci mette una pezza prima con la finta di tiro da tre punti, che le permette di trovare spazio dalla media, e poi con il tap-in al rimbalzo. Segna anche Biondi che porta le avversarie addirittura sul -3. Due liberi di Valli fanno tirare un sospiro di sollievo. In chiusura, la tripla di Bremaud dopo il recupero difensivo e la perla di Mosetti in sospensione che sigilla la partita sul 68-64.

Prossimo appuntamento al Palazzetto dello Sport di Spresiano sabato 24 febbraio contro la corazzata Udine.

UFF.STAMPA PONZANO BASKET