A2 – Ramò on fire, Nico Basket batte Umbertide

Giorgio Tesi Group Nico Basket – La Bottega del Tartufo Umbertide 73 – 63

di La Redazione

Giorgio Tesi Group Nico Basket – La Bottega del Tartufo Umbertide 73 – 63 (17-14, 37-36, 56-49, 73-63)

GIORGIO TESI GROUP NICO BASKET: Nerini*, Giglio Tos, Botteghi 5 (2/4, 0/4), Tesi NE, Puccini, Perini* 15 (2/4, 0/2), Modini NE, Ramò* 26 (10/16, 2/7), Modini NE, Frustaci* 11 (1/4, 2/5), Zelnyte* 16 (3/7, 1/2), Mariani NE
Allenatore: Andreoli L.
Tiri da 2: 18/40 – Tiri da 3: 5/21 – Tiri Liberi: 22/27 – Rimbalzi: 49 13+36 (Perini 12) – Assist: 15 (Perini 5) – Palle Recuperate: 9 (Nerini 3) – Palle Perse: 18 (Giglio Tos 5)
LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 3 (0/4, 1/3), Dell’Olio, Bartolini NE, Kotnis* 9 (3/6, 1/6), Mastroianni NE, Stroscio* 14 (3/10, 1/5), Moriconi 5 (1/4, 1/5), Paolocci 6 (2/5 da 3), Gambelunghe, Baldi* 8 (3/5 da 2), Cassetta, De Cassan* 18 (6/11, 1/1)
Allenatore: Staccini M.
Tiri da 2: 16/42 – Tiri da 3: 7/26 – Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 39 11+28 (Kotnis 8) – Assist: 3 (Pompei 2) – Palle Recuperate: 13 (Stroscio 7) – Palle Perse: 15 (Pompei 4) – Cinque Falli: Paolocci
Arbitri: Zanetti S., Vicentini E.

La partita non era certo delle più facili, vuoi per l’avversario di assoluto valore e vuoi per l’infortunio di Gianolla. Nerini e compagne non si sono però disunite ed al contrario, grazie ad una prestazione collettiva di altissimo livello, sono riuscite ad avere la meglio contro una squadra ben costruita che non ha mollato fino alla fine.

Il primo tempo, terminato sul 37-36, è stato sostanzialmente equilibrato con Ramò (top scorer dell’incontro con 26 punti) e Giglio Tos ispirate per le padrone di casa e Stroscio (14 punti e 8 rimbalzi) e De Cassan (18+8) in grande spolvero per le ospiti. Nel terzo quarto Frustaci (11) spezzava l’equilibrio con una tripla spettacolare e le rosanero tentavano la fuga. Sul 63-55 la gara sembrava prendere la piega giusta ma il ritorno di Umbertide, con una bomba a testa di Pompei e Paolocci fino allora annullate dalla difesa di Andreoli, era veemente. Sul + 2 la tensione era palpabile però prima Zelnyte (16+12), poi ancora Ramò ed infine Perini (15+12) mettevano la parola fine ad una gara molto intensa. Importante il ritorno di Botteghi e Puccini che mancavano da diverso tempo.

Al fischio finale (73-63) tutti ad abbracciare Gianolla in stampelle, con la consapevolezza che la GTG Nico Basket ha conquistato una vittoria determinante in ottica playoff. Vincere a Brescia, capoclassifica e rivelazione del torneo, non sarà semplice ma giocando insieme e difendendo come stasera si puo’ sognare l’impresa.

Uff.Stampa GTG Nico Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy