A2 – Salta il match con il Cus Cagliari, la nota della Pallacanestro Bolzano

Il punto in casa Pallacanestro Bolzano.

di La Redazione

Nel lontano mese di Agosto 2020 avevamo sottolineato a Legabasketfemminile e a FIP che il nostro inserimento nel girone Sud, alla luce dell’emergenza COVID , era assolutamente fuori logica e fuori luogo.

Siamo ovviamente dispiaciuti, ma quanto avevamo previsto ed esposto in più sedi si è regolarmente avverato .

Nel mese di novembre-dicembre l’epidemia ha colpito duramente ed in modo particolare il Girone Sud della serie A2 femminile, generando alcune giornate di Campionato nelle quali le partite rinviate sono state superiori a quelle disputate. La Provincia di Bolzano ha inoltre decretato l’interruzione di tutte le attività sportive per di quasi un mese.

Allo scopo di recuperare l’ingente numero di incontri non disputati , Legabasketfemminile e FIP hanno sospeso le prime due giornate del girone di ritorno, spostandole in coda allo stesso girone di ritorno , allo scopo di consentire i numerosi recuperi. Il tutto da effettuarsi entro il fine settimana del 16/17 gennaio 2021.

Cercando di seguire le regole ed avendo noi ancora tre giornate da recuperare, di cui due in Sardegna ed una in Umbria, abbiamo programmato per il fine settimana 9-11 gennaio il recupero della gara contro il CUS Cagliari ( 9 gennaio 2021 ore 18.00) e il recupero contro Selargius ( 11 gennaio 2021 lunedì alle ore 14.30). Abbiamo prenotato i voli, tra l’altro molto costosi non essendo disponibili soluzioni low cost e nel contempo abbiamo prenotato il soggiorno in albergo e tutti i trasporti da Bolzano da e per l’aereoporto di Linate (MI), non avendo Bolzano aereoporto e collegamenti.

Ci è giunta notizia 24 ore prima della partenza per la Sardegna , che la squadra di Cagliari CUS attraversa una emergenza sanitaria e non riesce a partecipare alla gara. Questa notizia ci rattrista, esprimiamo grande solidarietà con le Atlete e lo staff di CUS Cagliari, ma necessitiamo che sia il Settore Agonistico a decretare l’annullamento della gara, sia per una questione di regolarità sportiva ma sopratutto per questioni legate all’annullamento dei voli e delle varie prenotazioni sia di viaggi che alberghiere. Il tempestivo annullamento dell’incontro da parte del Settore Agonistico FIP , successivo alla visione dei documenti prodotti dalla squadra colpita dall’infezione, potrebbe forse consentire anche il riposiziamento del secondo incontro programmato contro Selargius e l’eventuale, speriamo possibile , riprogrammazione del volo di ritorno.

Vogliamo inoltre sottolineare che esprimiamo perplessità sulla regolarità del percorso che dobbiamo seguire a livello agonistico. Nel mese di gennaio 2021 dovremo infatti disputare ben 5 trasferte consecutive senza alternanza con gare in casa, la qual cosa penso rappresenti un record negativo assoluto nella storia del basket italiano: giocheremo infatti due partite in Sardegna ( recupero) , una ad Umbertide – Umbria (recupero) , una a Firenze ( Toscana) ed una a Patti (Sicilia).

Se a questo uniamo il fatto che dopo un inizio regolare del Campionato, abbiamo effettuato una sosta forzata di oltre un mese, succeduta da tre partite in una settimana ( due gare di Campionato ed un recupero infrasettimanale), seguite da due settimane di sospensione Natalizia, con una ripresa delle competizioni nello strano giorno del 2 di gennaio 2021, non riusciamo a trovare nulla di sportivamente compatibile ad un normale percorso sportivo.

Cercheremo di fare il possibile per onorare il nostro impegno, ma continuiamo ad essere critici nei confronti della decisione che sta a monte di questa lunga serie di evitabili disagi. Nel contempo rileviamo che la disponibilità nel facilitare la soluzione dei problemi è sempre stata altissima da parte dello Staff di Legabasketfemminile e del Settore Agonistico FIP , ai quali va il nostro plauso. Lo stesso che accomuna tutte le Società che fanno ” Squadra” per superare il momento molto complicato.

Pallacanestro Bolzano A.S.D.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy