A2 – Sanga concreta sulle ali di Cicic, battuto il Fanola

Le milanesi battono le Lupe.

di La Redazione

IL PONTE CASA D’ASTE MILANO VS FANOLA SAN MARTINO DI LUPARI 73-60 (21-21, 45-28, 55-44)

Successo convincente del Sanga che regola San Martino di Lupari ed intasca la seconda vittoria del torneo. Una grande Cicic lancia lo sprint nel primo tempo, qualche difficoltà nella ripresa risolta dalla gara di sostanza del trio Quaroni-Guarneri-Beretta che spengono le fiammate di Toffolo e Pasa.

LA GARA
E’ un festival di triple quello che apre la sfida con le padovane, Cicic rispondono Amabiglia e Toffolo, 3-6. Troppo morbida la difesa Orange che permette anche penetrazioni centrali, Milano cerca la solita coraggiosa Guarneri ma è sempre San Martino a guidare l’avvio, 5-8. Prova ad alzare il ritmo il Sanga, fattore gradito anche alle ospiti che scappano sino al più 6, 7-13. Risveglio milanese con due difese di qualità, due squilli di Beretta, una zampata di Guarneri ed una tripla di classe di Cicic ed è sorpasso del Ponte Casa d’Aste, 17-15. Preziosa anche a rimbalzo l’ala croata, si spegne però ancora il led nella metà campo delle padrone di casa, le ospiti ritornano la parità alla prima sirena, 21-21. Il break del Sanga in apertura di seconda frazione, Quaroni ispira, Cicic e Toffali sparano senza soluzione di continuità per il margine in doppia cifra, 37-23. Pasa ridesta le venete che provano l’operazione recupero, tentativo respinto con perdite prima della pausa lunga, 45-28. Non chiude il match, nonostante diverse opportunità per allungare, la truppa di coach Franz Pinotti, riprende coraggio San Martino che torna a meno 12 con il contropiede solitario di Beraldo, 47-35. Zona press delle padovane che crea più di un problema al Sanga, Carrara sblocca il lungo impasse e Visigalli spara la tripla del nuovo più 15, 52-37. Non mollano le Lupe che, trascinate da Pasa, sono ancora in partita alla penultima sirena, 55-44. La sveglia la suona ancora super Cicic, tripla e stoppata e Milano avanti 63-50 al 35’. Toffolo è l’ultima a mollare tra le ospiti, è di una solida Beretta a piazza il colpo dall’angolo che chiude la sfida, 69-56.

IL PONTE CASA D’ASTE SANGA MILANO: Toffali* 8 (1/2, 2/5), Cicic* 19 (3/4, 4/11), Guarneri* 9 (4/4 da 2), Beretta* 12 (3/4, 2/6), Visigalli 6 (2/2 da 3), Pagani NE, Cirelli NE, Lussana, Quaroni* 17 (6/9 da 2), Trianti, Carrara 2 (1/1, 0/2), Stilo
Allenatore: Pinotti U.
Tiri da 2: 18/28 – Tiri da 3: 10/26 – Tiri Liberi: 7/10 – Rimbalzi: 30 5+25 (Guarneri 10) – Assist: 19 (Quaroni 7) – Palle Recuperate: 9 (Quaroni 4) – Palle Perse: 19 (Quaroni 5)
LUPE SAN MARTINO DI LUPARI: Guarise 2 (1/1, 0/1), Beraldo 6 (3/6, 0/1), Peserico* 5 (2/5 da 2), Amabiglia* 7 (2/5, 1/2), Coccato 2 (1/2 da 2), Nezaj, Giordano 6 (2/3 da 2), Benato, Pasa* 14 (5/8, 1/3), Antonello, Rosignoli*, Toffolo* 18 (6/8, 2/3)
Allenatore: Valentini E.
Tiri da 2: 22/43 – Tiri da 3: 4/12 – Tiri Liberi: 4/12 – Rimbalzi: 30 8+22 (Toffolo 14) – Assist: 5 (Beraldo 1) – Palle Recuperate: 10 (Toffolo 5) – Palle Perse: 22 (Toffolo 7)
Arbitri: Schena C., Galluzzo D.

Ufficio Stampa Sanga Milano

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

MAR_BRI22437

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy