A2- Secondo stop di fila per Vicenza, successo per Crema

0

Arriva un’altra sconfitta in volata nella seconda trasferta consecutiva per la Velco Vicenza: dopo il ko rimediato nell’ultima sfida della prima fase sul campo della capolista Ferrara, che ha coinciso con la prima caduta in stagione lontano dalle mura amiche della squadra allenata da Loris Barbiero, la Velco inciampa sul difficile campo di Crema, già espugnato in stagione regolare, e rimedia un altro passo falso nell’esordio del girone promozione.

È tornato a materializzarsi un difetto che sembrava alle spalle dopo le difficoltà di inizio stagione: le partenze false. Sì, perché se con l’ormai consolidato quintetto d’avvio con Scaramuzza, Martelliano, Pieropan, Solè e Ferri, Vicenza dopo i primi 5’ mantiene la partita punto a punto, sul finire del quarto Crema scappa sul +6, spinta dalla tripla di Caccialanza e dalla precisione al tiro di squadra da dentro l’arco (7/9 da due).

Nel secondo periodo Crema riprende da dove aveva finito e continua a macinare gioco in attacco: Picotti non sbaglia nulla e le padrone di casa doppiano Vicenza sul punteggio di 22-11, per scappare poi sul +15, di fronte a una Vicenza imbambolata e contratta. Pieropan con una tripla prova a dare la scossa, supportata dalle penetrazioni di Scaramuzza e la Velco rimane in linea di galleggiamento sul -8 all’intervallo lungo.

Nella ripresa Vicenza cambia faccia e dimezza subito lo svantaggio dopo cinque minuti, grazie ai canestri di Fietta e di una finalmente positiva Colombo in attacco; ma soprattutto le ospiti stringono i bulloni in difesa e tornano a mettere pressione sulle avversarie. La partita si accende: Crema con Picotti e Caccialanza respinge l’assalto biancorosso, ma Solè con cinque punti consecutivi risponde e Vicenza rimane con il fiato sul collo delle avversarie.

A tre giri di lancette dalla fine Velco è incollata sul 52-51, poi Colombo piazza il sorpasso sul 52-53.

La tensione in campo e sugli spalti si taglia con il coltello, Crema prima pareggia dalla lunetta e poi torna avanti con una scatenata Caccialanza (19 punti) a un minuto dalla fine. Vicenza è a -1 dopo l’1/2 di Scaramuzza ai tiri liberi nell’ultimo interminabile giro di lancette di un finale thrilling nel quale Crema mantiene i nervi saldi dalla lunetta e taglia il traguardo sul 59-56.
Ora ci sarà bisogno di un’impresa nella partita di sabato 7 febbraio alle 20.30 in casa a Vicenza con il sostegno del pubblico biancorosso contro Genova.

Tec-Mar CremaVelco Vicenza 5956 (18-11, 30-22, 46-42)

TEC-MAR CREMA: Cerri C. NE , Conti C. 3 , Zagni C. 4 , Mandelli A. , Capoferri M. 9 , Giosué C. NE , Caccialanza P. 19 , Parmesani F. NE , Cerri G. 7 , Rizzi N. 5 , Picotti M. 12 , Minali F. NE , All. Visconti Luca
VELCO VICENZA: Camazzola E. , Fietta E. 6 , Colombo A. 9 , Martelliano R. 6 , Pizzolato F. NE , Scaramuzza G. 7 , Sole’ A. 12 , Ferri L. 4 , Pieropan I. 5 , Benko L. 1 , Prospero L. 4 , Zuin G. 2 , All. Barbiero Loris

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here