A2 – Selargius soffre nel finale ma batte High School Basket Lab

Le giallonere sarde vincono contro la squadra romana

di La Redazione

Techfind San Salvatore– High School Basket Lab 63-57 (18-23; 29-34; 52-38)

Torna alla vittoria la Techfind San Salvatore, che al PalaVienna supera le agguerritissime giovani dell’High School Basket Lab con il risultato finale di 63-57. Il successo è stato tutt’altro che agevole per le ragazze di coach Restivo, che in alcuni frangenti della gara hanno sofferto l’intraprendenza della compagine federale di coach Lucchesi. Dopo un primo tempo complicato, Pertile e compagne sono state brave a reagire nel terzo periodo piazzando un parziale di 23-4 decisivo ai fini del successo.

LA GARA – Dopo una fase iniziale caratterizzata dall’equilibrio il San Salvatore cerca una prima accelerazione con il canestro di Pertile che vale il +3 (12-9). L’High School Basket però è abile a punire qualche passaggio a vuoto difensivo delle rivali, e in un amen piazza un break di 8-0 che la porta al comando. Laccorte interrompe l’emorragia con una provvidenziale tripla dall’angolo ma le capitoline, trascinate da un’ottima Ronchi, volano anche sul +8 (15-23). Una tripla di Gagliano poco prima della sirena del primo quarto permette però alla Techfind di accorciare.

La gara segue un canovaccio simile anche nella seconda frazione di gioco, con le ospiti che piazzano una difesa a zona fronte pari piuttosto complicata da leggere per le selargine. L’High School Basket Lab mantiene il vantaggio, anche se la Techfind riesce in alcuni casi ad “aprire la scatola” dai 6,75 m con Pertile e Laccorte. Negli ultimi 3 minuti del quarto non si segna più, e la formazione di Lucchesi va al riposo avanti sul 29-34.

Al rientro in campo la Techfind stringe delle viti difensive e lavora meglio nella metà campo offensiva. Un micidiale break di 9-0 porta le padrone di casa avanti nel punteggio e costringe il tecnico ospite al timeout. Il San Salvatore mantiene però saldamente l’inerzia della gara e – grazie a un prodigioso parziale di 23-4 – riesce a incanalare la gara sui propri binari (52-38 al 30’).

I 14 punti di vantaggio non danno troppa sicurezza alla Techfind, che negli ultimi dieci minuti deve ancora difendersi dai tentativi di rimonta dell’High School Lab, capace di risalire la china fino al -6. Il fortino giallonero, però, regge, e al 40’ il pubblico del PalaVienna può esultare per il ritorno alla vittoria.

“Abbiamo cercato di essere aggressivi in difesa a inizio gara – spiega coach Restivo – le nostre avversarie hanno comunque messo dei canestri importanti, mentre noi abbiamo sbagliato qualche tiro aperto e siamo andati sotto psicologicamente. Nel terzo quarto, invece, siamo riusciti a essere tosti e aggressivi come volevamo e questo ci ha permesso di andare a realizzare dei canestri facili in campo aperti. Mi preme fare un plauso a tutte le ragazze ma in particolare a Pandori: nel secondo tempo le abbiamo dato il compito di marcare Ronchi ed è stata brava a mostrare l’atteggiamento giusto. Anche da lei è partita la reazione che ci ha permesso di ribaltare la partita”.


Techfind
: Melis ne, Tibè 6, Laccorte 3, Mura, Mataloni 12, Pinna, Gagliano 14, Loddo ne, Bungaitè 11, Blecic ne, Pandori 3, Pertile 14. All. Antonello Restivo.

High School Basket Lab: Logoh 4, Blasigh 10, Ronchi 20, Varaldi 5, Susca ne, Braida 2, Volpe ne, Lanzilotti ne, Savatteri 4, Keshi 2, Medeot 6, Rescifina 4. All. Gioavnni Lucchesi.

Arbitri: Diego Secchieri e Edoardo Ugolini.

 

Uff.stampa San Salvatore Selargius

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy