A2 – Settimana intensa per l’Infa Feba Civitanova Marche

A2 – Settimana intensa per l’Infa Feba Civitanova Marche

Due amichevoli in questa settimana la prima contro le Panthers Roseto poi contro le Tigers Rosa Forlì

di La Redazione

L’Infa Feba Civitanova Marche si prepara ad una settimana intensa. Nel weekend le momò sono
andate in trasferta ad Orvieto per un’amichevole che è stata annullata a causa di un incidente di
gioco, che ha suscitato apprensione , accorso nei primi minuti alla cestista delle umbre Emma
Coffau. L’amichevole non si è giocata, mentre la Coffau è stata dimessa dopo una giornata di
osservazione dall’ospedale di Orvieto, ma in questa settimana le biancoblu hanno in programma due
amichevoli mercoledì 19 Settembre, ore 20.00 al palas di Civitanova Alta, contro le Panthers
Roseto e domenica sempre in casa contro Forlì. “Abbiamo ripreso ieri gli allenamenti dopo la
trasferta di Orvieto – commenta coach Nicola Scalabroni – concentrandoci di più sul modo di
giocare e su come eseguire i nostri giochi in attacco. In questa settimana lavoreremo di più
sull’amalgama del gruppo ma soprattutto in campo sui giochi d’attacco e sulla parte offensiva,
mentre nella seconda parte di settimana lavoreremo di più sul difendere a tutto campo e a metà
campo. Le ragazze stanno tutte abbastanza bene a parte Alessandra Orsili, una delle giocatrici su cui
facciamo molto affidamento e che ancora non è nella migliore condizione, pertanto stiamo
lavorando per farla recuperare al 100% mentre Eleonora Marinelli, nella scorsa settimana, ha avuto
una distorsione alla caviglia ed anche lei è un’atleta importante che ci da molto nella fase difensiva.
Comunque continuiamo a lavorare con positività per essere pronte per l’inizio de campionato.
Domenica ci sarà anche il test con Forlì, anche questo rilevante, e per l’occasione ci sarà la
presentazione di tutto il settore giovanile e vogliamo che sia una grande festa: è importante che il
pubblico ci segua sempre e che sia il nostro sesto uomo in campo. Infatti è fondamentale che le
persone si sentano parte integrante di un’unica cosa, dalla serie A al settore giovanile al minibasket:
siamo tutti un’unica cosa ed è fondamentale la presenza dei tifosi e dei nostri ragazzi e ragazze del
settore giovanile al palas per ottenere i migliori risultati. Abbiamo bisogno di una forte presenza
sugli spalti di ragazzi e ragazze che vengano dal settore giovanile che fanno basket con il sogno un
giorno di poter giocare la serie A”.
Ufficio Stampa Infa Feba Civitanova Marche

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy