A2- Stabia al via, stesso entusiasmo stessi problemi

0

Il campionato di serie A2 è alle porte ed  il Basket Femminile Stabia ha iniziato la preparazione atletica per affrontare le sue avversarie con la qualità di gioco e l’entusiasmo che l’hanno sempre caratterizzata.

“Dopo anni di duro lavoro – dichiara il team manager Maurizio Santoro – a piccoli passi è stato costruito un gruppo solido e collaudato, che è stato completato con l’arrivo di due nuove giocatrici, la play guardia Linda Manzini e la pivot Diana Voynova” che si sono già ottimamente inserite nel roster stabiese. La compagine neo promossa dovrà incontrare squadre di un livello ovviamente superiore a quello dell’anno scorso ma è con questa consapevolezza che il coach e tutto lo staff stanno lavorando alacremente per permettere di ben figurare e di mantenere alto il nome di Castellammare nell’ambito della pallacanestro femminile.

 L’elemento in più che ha accompagnato alla promozione il Basket Femminile Stabia è stato il pubblico. Purtroppo il numero sempre maggiore di tifosi e appassionati ha avuto difficoltà nell’abbracciare la squadra in tutte le sue competizioni a causa della struttura sportiva che attualmente ospita la squadra stabiese, sicuramente sufficiente per le gare ma insufficiente per garantire a tutti di poter seguire la propria squadra e di poter favorire la realizzazione di progetti sempre più ambiziosi.

 Il Basket Femminile Stabia in collaborazione con la squadra maschile di basket ha apportato dei miglioramenti strutturali e tecnici per cercare di offrire una adeguata accoglienza a tutti, ma il sogno rimane sempre un palazzetto dello sport. Le sollecitazioni a chi potrebbe realizzare questo sogno sono state fatte ma purtroppo sembra che tutto continui a tacere.

Intanto la società continua a credere fermamente in questo progetto sia in nome di una passione sia nell’intima certezza di poter riscattare il nome di Castellammare in una delle più elitarie serie sportive cestistiche.