A2 – Strepitosa Beretta, Sanga corsaro sul campo di Albino

Albino-Sanga Milano 60 86

di La Redazione

Prestazione da incorniciare per Il Ponte Casa d’Aste che, nel derby lombardo contro l’Edelweiss Albino, si impone con un perentorio 86-60 in casa bergamasca. Le ragazze di coach Pinotti, dopo un primo tempo piuttosto equilibrato, scappano nella seconda frazione di gioco senza guardarsi più indietro. Una prova collettiva sontuosa, guidata dalla perfezione balistica di Arianna Beretta (27 punti), che garantisce la seconda vittoria consecutiva per il Sanga Milano.

COLPO SU COLPO – L’avvio di partita al Pala Martini è contraddistinto dall’equilibrio. In casa Edelweiss si fa sentire sin da subito la presenza di Veinberga sotto i tabelloni, mentre le Orange si aggrappano alle ottime percentuali dal campo di Beretta e Cicic per rimanere incollate al match. A metà del primo quarto, però, Albino infila un parziale mortifero di 9-3 che permette alle padrone di casa di condurre 18-10 a 3’ dal termine. Il blackout viene illuminato nuovamente da Beretta (100% dal campo nel primo quarto), prima che una caparbia Stilo porti a casa un fondamentale 2+1 che chiude il quarto sul 19-18. Il secondo quarto comincia sulla falsariga del primo, con le squadre a battagliare punto su punto; ma la scintilla Orange è dietro l’angolo. L’ex Mandelli regala il vantaggio (25-27), lasciando il compito a Toffali e Beretta di dare il là al parziale di 16-6 con il quale si conclude un trionfale secondo quarto per il Sanga. A fine primo tempo le ragazze di coach Pinotti conducono 31-41.

SENZA FRENI – Nella ripresa le padrone di casa provano a rifarsi sotto, arrivando fino al -6 (37-43) con l’appoggio da 2 punti di Rizzo in transizione. Dall’altra parte, però, Toffali è liberissima dall’angolo e spara la tripla che segna il break decisivo in favore de Il Ponte Casa d’Aste: 8-0 e vantaggio in doppia-cifra sul 37-51. L’attacco Sanga continua a macinare punti, anche con l’ingresso dalla panchina di una positiva Angelini, ed il lay-up di Toffali (9 punti nel solo terzo quarto) chiude il parziale sul 46-62 Milano. La partita è saldamente nelle mani delle ragazze di coach Pinotti che, al posto di abbassare l’intensità, accelerano nuovamente. L’ennesima tripla di serata per Beretta regala addirittura il +22 (46-68) a 8’55’’ dal termine del match. Risultato mai più in discussione ed ultimo quarto che scivola via in carrozza per le milanesi che, con una prova di forza ed autorità nonostante le assenze sotto i tabelloni, vincono 86-60 in casa dell’Edelweiss Albino.
SponsorBCC CARATE BRIANZA

COACH PINOTTI – “Non inganni il risultato: è stata una partita molto difficile. Già assenti i pivot Guarneri e Meroni, e con Novati a tre falli subito a inizio del match, dovevamo stringere in difesa per contenere le loro lunghe e cercare migliori occasioni offensive. Fortunatamente con il cambio continuo di difesa e la dedizione delle mie ragazze, siamo riuscite a creare più di un problema all’attacco bergamasco. Ciò ha contribuito a darci fiducia e trovare il giusto ritmo anche in attacco, che ci ha permesso di terminare la partita in accelerazione. Dedico questa vittoria al Dottor Crespi che, insieme ai suoi tanti Amici, contribuisce ogni settimana con la sua passione, i suoi preziosi consigli e il sostegno di tutti, al giocare sempre con grande serenità.”

Sabino Palermo
Uff.Stampa Sanga Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy