A2 Sud, sesto turno: la matricola Brixia sfida una Nico Basket in cerca di riscatto

La presentazione del sesto turno del girone Sud.

di La Redazione

Intrigante programma per il Girone Sud di A2, fine settimana che può delineare nuovi scenari di classifica per il campionato.

Si comincia dal match tra l’Acciaierie Valbruna Bolzano e l’E-Work Faenza (sabato, ore 18): le bolzanine, imbattute in casa, vengono da un’uscita a San Giovanni Valdarno molto positiva per tre quarti e puntano allo sgambetto sulla capolista, finora imbattuta con lo scarto medio più ampio della categoria (+21,8).

Dietro le romagnole, la lotta per designare l’antagonista principale al secondo posto in classifica entra nel vivo: il Palagiaccio PF Firenze, dopo il passo falso di Brescia, ospita in casa la Feba Civitanova Marche (domenica, ore 18), un’altra formazione giovane, che col successo di Cagliari è risalita in classifica sino alla zona Playoff.

Proprio contro il Cus Cagliari l’impegno de La Bottega del Tartufo Umbertide (domenica, ore 15.30): umbre al top della forma, lo stesso non si può dire per le sarde reduci da quattro sconfitte di fila. Pesa l’indisponibilità di Striulli che le cussine aspettano per risalire la graduatoria, ma già la sfida del PalaMorandi (col precedente positivo dell’anno scorso) può essere importante per la squadra di Xaxa. Ex dell’incontro l’ala Prosperi.

In trasferta e forse più complicato l’impegno della Techfind San Salvatore Selargius che sfida la Crèdit Agricole Cestistica Spezzina (sabato, ore 21): dopo qualche difficoltà a inizio campionato le liguri hanno ripreso ritmo con la bella vittoria con la Virtus Cagliari e puntano sul trio Packovski-Templari-Hernandez per giocare un tiro mancino alla squadra di Fioretto.

Si preannuncia molto divertente il match tra Giorgio Tesi Group Nico Basket e RMB Brixia Basket (sabato, ore 21), che vede in campo alcune delle marcatrici più performanti del Girone. Botteghi da una parte, Zanardi dall’altra: la squadra rosanero ha faticato molto a trovare continuità in quest’inizio, mentre Brescia sta cominciando a collezionare vittorie pesanti, si trova sesta e può sognare ancora di più con una vittoria.

Già tanta pressione per il match tra Jolly Acli Livorno e Surgical Virtus Cagliari (sabato, ore 18.30): le toscane e le sarde si giocano due punti che possono diventare decisivi in zona salvezza. Si preannuncia una gara fisica e forse dominata dalle difese tra il terz’ultimo e l’ultimo attacco del campionato numeri alla mano: e a proposito di fisicità, due lunghe sono ex in casa livornese, l’ala Orsini e la pivot Guilavogui.

La matricola Alma Basket Patti ospita la Bruschi San Giovanni Valdarno in terra siciliana (domenica, ore 16): anche qui una ex, la pivot pattese Manfrè. La Bruschi è una delle squadre più calde del campionato, con quattro successi all’attivo e alcune prestazione decisamente importanti: per San Giovanni da valutare Togliani che ha riportato un infortunio nel match con Bolzano. Intanto dal mercato è arrivata Isabella Olajide, per dare ulteriore profondità tra le lunghe.

Area Comunicazione LBF

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy