A2 – Una tripla di Cecili decide la sfida tra Marghera e Alpo

0

Giants Bk Marghera – Alpo Bk Villafranca 52 – 51 (13-19, 31-27, 37-40, 52-51)
GIANTS BK MARGHERA: Fiorin, Toffolo* 11 (2/3, 2/3), Castria 5 (1/1, 1/1), Granzotto* 5 (1/3, 1/3), Cecili* 13 (3/8 da 3), Pastrello, Giordano NE, Biancat Marchet NE, Pieropan* 16 (4/8, 2/4), Furlani, Llorente* 2 (1/4 da 2)
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 9/21 – Tiri da 3: 9/20 – Tiri Liberi: 7/10 – Rimbalzi: 25 6+19 (Toffolo 7) – Assist: 9 (Granzotto 4) – Palle Recuperate: 9 (Toffolo 3) – Palle Perse: 12 (Pieropan 3)
ALPO BK VILLAFRANCA: Vespignani* 7 (3/6, 0/4), Cabrini 8 (1/4, 2/3), Dell’olio* 5 (1/5, 1/1), Zanella NE, Scarsi 6 (3/3, 0/1), Pusceddu NE, Zanardelli NE, Zampieri* 8 (2/6, 1/2), Ramò* 9 (2/3, 1/2), Mancinelli* 8 (4/6, 0/2)
Allenatore: Soave N.
Tiri da 2: 16/33 – Tiri da 3: 5/15 – Tiri Liberi: 4/5 – Rimbalzi: 26 8+18 (Scarsi 6) – Assist: 9 (Dell’olio 4) – Palle Recuperate: 7 (Vespignani 2) – Palle Perse: 14 (Cabrini 4)
Arbitri: Andretta A., Pellicani N.
Sconfitta al fotofinish per l’Ecodent Point Alpo (52-51) che torna da Marghera con zero punti e tanto rammarico. Priva di capitan Zanella, l’Alpo gioca una partita altalenante, conduce nel punteggio per gran parte del match, ma viene beffata dalla tripla di Cecili a 6 secondi dalla sirena finale.
Primo quarto comandato dalle biancoblu con Mancinelli e Ramo’ che segnano i primi 8 punti della serata (3-8). Le veneziane si riportano sotto con due cesti in fila di Llorente (10-13) ma le ospiti allungano di nuovo prima di fine periodo (13-19). Nel secondo quarto l’Ecodent Point mantiene le distanze sino al 16-22, ma poi subisce un terrificante break di 15-2 che galvanizza il pubblico di casa (31-24). Tanti errori da sotto delle veronesi che mettono a segno soltanto 8 punti in questa frazione (31-27 all’intervallo lungo).
Nel terzo periodo la difesa di coach Soave si fa sentire, entrambe le contendenti segnano con il contagocce (37-33 a metà tempo) e il sorpasso ospite arriva con Scarsi sul 37-38. I Giants mettono a segno la miseria di 6 punti in questo quarto che si conclude con il canestro di Vespignani (37-40). Equilibrio nella frazione conclusiva, l’Alpo allunga sino al 38-44 ma subisce un 6-0 interno che impatta il punteggio (44-44). Nel finale si infortuna Llorente e nell’ultimo minuto è ancora parità (49-49), Dell’Olio sigla il 49-51 prima della già raccontata tripla di Cecili: dopo il time-out, il tiro di Cabrini sulla sirena si spegne sul ferro.
Andrea Etrari
Uff. Stampa Alpo Basket ‘99