A2 – Vicenza non sa più vincere, Mantova passa dopo un overtime

A2 – Vicenza non sa più vincere, Mantova passa dopo un overtime

Le lombarde espugnano Vicenza.

di La Redazione

VelcoFin InterLocksVicenza- Basket 2000 S.Giorgio Mantova 67-71 (15/13, 33/26, 43/45, 59/59)
VelcoFin InterLocks: Olajide 30, Peric 8, Gramaccioni, Monaco 15, Luraschi ne., Zavalloni 3, Kolar, Profaiser 5, Mioni 6, Salvucci, Meroni, Sartore ne. All Aldo Corno
Tiri da due 17/53 tiri da tre 2/15 Tl 27/37 Roff13, Rdif 38 Rtot 51 PP21 PR 15
Basket 2000 S.Giorgio: Pastore, Giordano 10, Petronio 5, Antonelli, Kotnik 10, Bernardoni 13, Zambonini 2, Pizzolato, Bottazzi 6, Monica 21, Ruffo 4. All Stefano Botticelli
Tiri da due 19/50 tiri da tre 4/21 Tl 21/30 Roff 16 Rdif 41 Rtot 57 PP 27 PR 13
Arbitri Francesca Cavedon e Gabriele Occhiuzzi.

Se vuoi salvare la pelle, non puoi buttare al vento una partita così delicata e così importante. Onore al merito a Mantova, che alla fine ha vinto con merito, ma un grosso mea culpa lo devono fare le giocatrici beriche in una delle partite più deludenti disputate in questo anno pur avaro di risultati. Dopo un primo periodo equilibrato, reso tale da errori da entrambe le parti, il secondo quarto lascia ben sperare Aldo Corno: si chiude sul 33/26, dopo che al 7° minuto Vicenza tocca il massimo vantaggio sul 26/17 con 2 liberi di Zavalloni. Ancora più 9 all’inizio del terzo periodo con Peric, poi lentamente scende la nebbia. Mantova si avvicina inesorabile e per merito di Monica effettua il sorpasso sul 39/40. Si finisce sul 43/45 e comincia una nuova sfida in cui, se pur di poco, Mantova sta davanti. A 2 minuti e mezzo dalla conclusione le lombarde si portano a più 6: 50/56. E’ finita? A questo punto Vicenza tira fuori l’anima e riesce a impattare a 2 secondi dal termine per merito di 2 tiri liberi di una strepitosa Olajide, la migliore giocatrice in campo. Al supplementare però Mantova si porta subito in testa e le uniche 2 bombe del match vicentino segnate da Olajide e da Monaco tengono in vita le speranze nostrane, ma Giordano dalla lunetta mette il sigillo definitivo. Un solo dato: nei 5 minuti supplementari Mantova cattura 8 rimbalzi contro i 4 di Vicenza. Un vero peccato perdere con una Olajide incredibile: 30 punti, 14 rimbalzi, 3 recuperi; una Monaco indomabile dal cuore immenso capace di 15 punti, di 8 rimbalzi e 7 recuperi. Ora arriva il turno di riposo e si riprenderà in casa domenica 29 contro S.Martino di Lupari. Che dire ancora? Spes ultima dea, sentenziavano i latini: non ci resta che aggrapparci alla saggezza antica. Vicenza rimane sconsolatamente al penultimo posto con Mantova terzultima a più 4. Terminiamo con una vena ottimistica: Milena Mioni, la più giovane in campo con i suoi 18 anni appena compiuti, segnando 6 punti ( tra l’altro consecutivi), ha realizzato il suo exploit da quando gioca in prima squadra.

Ufficio Stampa
VelcoFin InterLocks Vicenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy