A2 – Vicenza non si sblocca e perde ad Ancona

0

Basket Girls Ancona – Velcofin Interlocks Vicenza 71-53

Parziali: 20-14, 21-14 (41-28); 15-10 (56-38), 15-15
Ancona: Pierdicca 7, Mataloni 12, Yusuf 11, Maroglio 12, Boric 6; Baldetti, Francia 3, Pellizzari 2, Albanelli 15, Gasparri, Malintoppi 3. All. Paolasini
Vicenza: Belosevic 11, Togliani, Pellegrini 9, Assentato 9, Peserico 4; Bevolo 8, Fontana 3, Reschiglian 6, Vitari 3; Sturma NE. All. Rebellato

Ancora non si sblocca da quota 0 la Velcofin Interlocks Vicenza: le biancorosse, sul parquet di Ancona, si fanno infilare dalle marchigiane 71-53, andando pesantemente sotto nel primo tempo e non riuscendo più a recuperare nella ripresa. Non possono bastare gli 11 punti di Belosevic, uniti agli 8 segnati da Pellegrini e Assentato, per ribaltare una partita in cui Ancona è stata quasi sempre avanti.

L’avvio, per la verità, era stato incoraggiante: nei primi minuti è Vicenza ad essere avanti, prima 1-4, quindi 10-11 a metà della prima frazione. È qui però che Ancona dà la prima accelerata, infilando un parziale di 8-0 con cui scappa avanti di sette lunghezze, chiudendo il parziale con due possessi di scarto in suo favore, 20-14.

In questa fase, la Velcofin riesce a tenere botta alle avversarie, senza andare troppo alla deriva e riuscendo a ribattere ancora punto a punto per un po’: a meno di 4′ dalla fine del secondo parziale, il distacco dalle Basket Girls è di sole 4 lunghezze, 29-25, ma proprio quando la rimonta sembra possibile arriva un parzialone di Ancona che spezza le gambe alle beriche. Il successivo 12-1, prima del canestro di Pellegrini che sigilla la frazione, consente alla squadra di casa di andare a riposo avanti 41-28, un distacco considerevole nonostante per buona parte del match, almeno fino a quel punto, Vicenza sia stata a contatto.

La ripresa non si traduce in una rimonta: il distacco, nella prima parte del terzo quarto, resta fondamentalmente invariato: Vicenza riesce a ricucire al massimo fino a -9 (43-34) nella prima metà, ma ancora una volta nella seconda parte della frazione prevalgono le ragazze di casa, che con un 13-4 scacciano prepotentemente la Velcofin a -18 all’ultima pausa. Il distacco arriva ad essere anche di 20 punti, fino ad assestarsi sul 71-53 finale che consegna ad Ancona la vittoria.

Vicenza quindi, dopo 6 giornate, si trova ancora al palo, ferma a quota 0. Il mese di dicembre sarà quindi fondamentale per la Velcofin Interlocks: le biancorosse giocheranno per sei volte in venti giorni, confrontandosi sia con squadre di prima fascia che con le compagini nella seconda metà della classifica. Domenica prossima, la sfida contro Abano, anch’essa ancora a quota 0, deve coincidere con il riscatto di Vicenza.

UFF.STAMPA VELCOFIN VICENZA