A2 – Vicenza, parla Rebellato: “Possiamo entrare nei playoff”

0

Martedì 22 agosto è iniziata ufficialmente la stagione della Velcofin Interlocks Vicenza 2023-24. Le ragazze biancorosse si sono trovate al palazzetto dello sport Città di Vicenza per i saluti ufficiali da parte della dirigenza per il campionato alle porte (primo salto a due dell’anno sabato 7 ottobre alle 18, sul parquet di Udine) e per la rituale foto di squadra di inizio anno. Soprattutto, in questa delicata fase dell’anno, l’importante è creare un gruppo che sia in grado di giocare insieme e di lottare per la maglia e per il risultato da qui fino a maggio, vista la larga presenza di nuove giocatrici (Belosevic, Assentato, Bevolo, Pellegrini, Togliani, Vitari e Ruffo) oltre alle veterane del gruppo (Sturma, Fontana, Peserico e Reschiglian).

Lo sa bene coach Claudio Rebellato, che ha voluto commentare l’inizio dell’anno con parole importanti: “Veniamo da un finale di stagione, quella scorsa, importante, con le ultime otto giornate giocate alla pari con tutte le avversarie e da un play-out vinto in maniera convincente, dimostrando una forza che fino a quel punto la squadra non era riuscita a dimostrare. Partire 0-15 poteva essere una ghigliottina per chiunque, ma alla fine abbiamo fatto per il meglio”.

Il mercato è stata una componente importante dell’estate della Velcofin Interlocks: “Se vogliamo fare un piccolo confronto, quest’anno abbiamo potuto lavorare con i tempi giusti” spiega ancora il coach “Un anno fa, a causa del ripescaggio, abbiamo iniziato tardi. Era importante per noi dare continuità con parte del gruppo per poi andare a completare il roster lavorando non solo sui fattori tecnici ma anche su quelli umani e del gioco. Tutte le giocatrici arrivate sono qui perché ci hanno convinto le loro personalità e le loro caratteristiche. Pensiamo di poter lottare per le prime otto posizioni”.

Diversa, quest’anno, la composizione dei gironi: invece che il classico Nord-Sud, la Lega Basket Femminile ha optato per una spartizione est-ovest, con Roseto che parrebbe essere la maggiore indiziata per la promozione, anche se Rebellato preferisce non sbilanciarsi: “Sicuramente la abruzzesi saranno tra le favorite, ma non condivido l’idea che si è diffusa in certi ambienti che il campionato ovest sarà più competitivo del nostro, perché ci sono diverse squadre interessanti anche nella girone orientale. Per esempio Treviso, che ha costruito un’ottima squadra, oppure Udine, che ha un roster giovane e che potrà dare grattacapi a chiunque, ma vedo bene anche Matelica, Ponzano e Umbertide. Per noi però non deve cambiare niente: dovremo comunque andare a prenderci punti anche lontano da Vicenza per coronare i nostri sogni e i nostri obiettivi. L’importante è creare la chimica necessaria per tutto l’anno”.

Il coach ci tiene poi a chiudere con un auspicio: “Mi aspetto e mi auguro una grande mentalità: voglio inculcare alle ragazze un gran carattere e che si scenda in campo sempre per vincere. Se si gioca bene e si dà sempre il meglio, sono certo che i risultati arrivano”.

Le ragazze saranno in campo sabato sera, alle 18, al palazzetto dello sport Città di Vicenza, per la prima amichevole della stagione contro Treviso.

UFF.STAMPA AS VICENZA