A2Nord: Biassono regge due quarti, poi la festa salvezza è tutta per il Selargius

0

Missione compiuta. La matricola San Salvatore Selargius chiude il discorso salvezza nella gara di ritorno del primo turno playout, superando il Biassono per . Gara complessa, quella in terra lombarda, per almeno due quarti. La freschezza atletica delle ragazze di Fassina, come accaduto anche nel primo match della serie, mette infatti in seria difficoltà la formazione campidanese che impiega del tempo per prendere le misure alle avversarie e rallentarne i ritmi. La verve di Yordanova, tornata ai suoi standard abituali, e le ficcanti incursioni della solita Anna Lussu fanno però presto la differenza, regalando alle giallonere di Staico l’allungo decisivo alla fine del terzo periodo. Nell’ultima frazione, l’assalto delle giovanissime di Fassina non basta a riportare la serie in Sardegna. “Festeggiamo una salvezza un pizzico più sofferta del previsto ma egualmente meritata – ha detto soddisfatto nell’immediato dopo gara Fabrizio Staico – i due confronti con Biassono sono stati tutt’altro che agevoli, perché per vincere abbiamo dovuto mettere in campo tutta la nostra esperienza e voglia di vincere”.

BIASSONO – SAN SALVATORE SELARGIUS 53-71

Pallacanestro Biassono: Gargantini 6, Porro, Canova 14, Frigerio ne, Sallustio ne, Brioschi 10, Colombo 11, Fumagalli 3, Castorani 7, Giorgi 2. All. Stefano Fassina.
San Salvatore Selargius: Yordanova 20, Lussu 18, Perseu, Di Gregorio 10, Tinti 6, D’Arenzo 8, Amato 2, Morselli 7, Maxia, Masala ne. Allenatore. Fabrizio Staico.
Arbitri: Vantini di Verona e Semenzato di Venezia.
Parziali: 19-15; 35-33; 42-53.

VISITA LA FOTOGALLERY A CURA DI MARCO BRIOSCHI