Adriatic League: è trionfo per la Reyer Venezia

0

Radivoj Korac-Reyer Venezia 52-69 (17-19; 29-35; 38-56)

Radivoj Korac: Vuckovic, Jaksic 7, Topuzovic 6, Stancic 3, Mandic 10, Spasojevic, Brajkovic 10, Djordjevic, Erak 4, Rodic ne, Spaic, Kapor 12.

Umana Reyer: Henry 16, Melchiori, Carangelo 8, Bagnara 8, Dotto 6, Formica 4, Ruzickova 9, Mc Callum 10, Mandache, Penna 4. All. Liberalotto

Straordinario successo dell’Umana Reyer che mette in bacheca il primo trofeo internazionale della sua storia. Superando in finale le serbe del Radivoj Korac sul campo sloveno di Celje, sede della final four, le orogranata si aggiudicano la Mzrkl Adriatic League. Una grandissima vittoria, conquistata con una prova di grande autorità, per l’Umana Reyer prima e unica formazione italiana a partecipare a questa competizione.

L’inizio delle orogranata è veemente con McCallum e Henry che firmano lo 0-8. Il coach serbo chiama time out ma la musica non cambia (2-13). A metà del periodi arriva però il break serbo per il 7-13. Il Radivoi Korac risale fino al -4 ma è sul minimo divario che si chiude il primo quarto: 17-19.

McCallum apre il secondo quarto con una tripla (17-22). Al 13? è sempre più 5 grazie alla realizzazione di Penna (19-24). Le serbe provano a rifarsi sotto ma è Carangelo a colpire da 3 (21-28). Anche Bagnara va a bersaglio dalla lunga e al 15? è 21-31. Anche a Celje si sente l’incitamento dei sostenitori orogranata al seguito. Break serbo e il punteggio è di 27-31 a 2? dell’intervallo. Si arriva a metà gara sul 29-35 per le orogranata.

Si apre il terzo quarto e l’Umana va sul 29-38. Al 22’30? una tripla di Bagnara e un canestro di Ruzickova valgono il 30-43. Poi ancora Bagnara in contropiede realizza il più 15. Henry fa anche 30-47 e al 26? migliora il massimo vantaggio (32-50). Il terzo quaro finisce così sul 38-56. La formazione serba inizia l’ultimo periodo provando il tutto per tutto per accorciare. Ma le orogranata amministrano bene il vantaggio e a 6? dalla fine è 43-61. Gli ultimi minuti sono quindi pura passerella e alla fine è tripudio orogranata!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here