B FEMMINILE – Nel weekend gli ultimi spareggi in attesa della fase nazionale che porterà all’A2

0

FINAL FOUR LOMBARDIA (4 partecipanti, 3 formazioni alla fase nazionale)A cura di Manuel Beck @fembasket

1° giornata – venerdì 20 maggio (A COSTA MASNAGA)
gara 1 ore 19.00 GIUSSANO – VARESE
gara 2 ore 21.30 MILANO BASKET STARS – ALBINO

2° giornata sabato 21 maggio (A COSTA MASNAGA)
gara 3 ore 18.00 vincente gara 2 – perdente gara 1
gara 4 ore 20.30 vincente gara 1 – perdente gara 2

3° giornata domenica 22 maggio (A COSTA MASNAGA)
gara 5 ore 18.00 perdente gara 1 – perdente gara 2
gara 6 ore 20.30 vincente gara 1 – vincente gara 2

Final Four di B lombarda: formula “tutte contro tutte”, in 3 giornate consecutive a Costa Masnaga; sarà una sfida anche di resistenza, viste anche le temperature torride annunciate. In palio, oltre al titolo regionale, le 3 qualificazioni assegnate alla nostra regione per la fase nazionale.

  • BASKET TEAM GIUSSANO: Arriva con il miglior bilancio fra tutte (23 vinte-2 perse). Se c’era qualche dubbio sull’adattabilità del grande Aldo Corno alla categoria, è stato cancellato in un amen. La sua è una squadra equilibrata, profonda, che ha individualità importanti (Pratelli, Bassani, Rossini le top scorer) ma non dipende da nessuna, e sa proporre protagoniste diverse anche dalla panchina. E’ l’unica ad aver subito meno di 50 punti a partita. Laura Meroni è un rinforzo che aggiunge qualità senza condizionare gli equilibri.
  • MILANO BASKET STARS: ha un potenziale impressionante, soprattutto dopo gli inserimenti di Diotti e dell’ucraina Ignatchenko, sommate alle varie Savini, Ruisi, Lazareska, Sorrentino e compagne. L’incognita per coach Bacchini è di aver avuto poco tempo per rodare i nuovi equilibri, in un periodo in cui altre erano fuori o acciaccate. Ma nome per nome è la squadra più forte. Ha l’attacco più prolifico (64,9 punti a partita).
  • PALLACANESTRO FEMM. VARESE: ha avuto un rendimento costante e affidabile durante la stagione, pur con un cambio di panchina in corsa (Cappelli per Signorini). Se si giocasse in singola partita e… soltanto con i quintetti “titolari” più al massimo un cambio, le biancorosse non sarebbero seconde a nessuna (Premazzi, Cassani, Contu, Smaldone e le due Mistò); ma visto che si gioca 3 volte in 3 giorni, e le panchine contano, è difficile per le varesine mascherare l’organico corto, anche se il ritorno di Polato è prezioso.
  • EDELWEISS ALBINO: è l’incognita principale. Dopo alti e bassi durante la stagione (soprattutto all’inizio con il cambio di guida tecnica, ma anche nella parte finale), è difficile prevedere quale versione le bergamasche offriranno alle Final Four. Nelle giornate migliori Albino può battere chiunque, con l’asse Gatti-De Gianni di super qualità ed esperienza, e le varie Carrara, Rizzo, Accini, Cancelli (ma non solo).

SPAREGGIO GIRONI SARDEGNA – SICILIA – PIEMONTE (3 partecipanti, 2 qualificate alla fase nazionale) (A ROMA)

20 Maggio ore 20: Rainbow Catania vs Granda College Cuneo
21 Maggio ore 20: Virtus Cagliari vs Rainbow Catania
22 Maggio ore 16: Granda College Cuneo vs Virtus Cagliari

SPAREGGIO GIRONE LAZIO/ABRUZZO (4 partecipanti, 3 qualificate alla fase nazionale) (A RIETI)

22 Maggio ore 17.30 : Panthers Roseto vs Basket Roma (spareggio per accedere al tabellone nazionale come Lazio3)
22 Maggio ore 19.30: San Raffaele Basket vs Stella Azzurra (Finale 1-2°posto regionale, già qualificate alla fase nazionale)