Belli 1967 Viterbo, vittoria in amichevole con la Stella Azzurra

Belli 1967 Viterbo, vittoria in amichevole con la Stella Azzurra

La nota del club.

di La Redazione

Con l’ultima amichevole disputata sabato al PalaMalè può considerarsi concluso il precampionato della Belli 1967, al lavoro dalla fine di agosto per prepararsi al via della stagione in serie A2.

Sul parquet di casa, il team allenato da Carlo Scaramuccia ha affrontato le romane della Stella Azzurra che parteciperanno al campionato di serie B. Quattro quarti da dieci minuti ciascuno, con azzeramento del punteggio al termine di ogni parziale: primi due quarti di sostanziale equilibrio, poi un terzo periodo nettamente favorevole alle ragazze viterbesi e ultimi dieci minuti in cui c’è stato un minimo riavvicinamento delle romane.

Sommando i punteggi il risultato finale è stato 63-54 per la Belli 1967, ma per coach Carlo Scaramuccia ci sono molti aspetti su cui migliorare: “Siamo ancora un cantiere aperto, con tante cose da sistemare in vista delle partite che contano. Abbiamo avuto passaggi a vuoto in attacco, con parecchi errori al tiro, e anche a rimbalzo non siamo stati abbastanza bravi, concedendo diversi secondi possessi alle nostre avversarie. In serie A2 troveremo una fisicità ancora maggiore, quindi dobbiamo aiutare tutti a rimbalzo per cercare di non andare in difficoltà. La cosa positiva è che abbiamo potuto dare spazio a tutte le giocatrici, non ci sono stati problemi fisici e si è vista una buona tendenza a passarsi il pallone e cercare la compagna meglio piazzata per il tiro. Ora pensiamo ad allenarci bene questa settimana, correggendo le cose che ancora non vanno e migliorando ulteriormente sotto il profilo fisico. Servirà essere pronti e determinati per sperare di fare risultato su un parquet difficile come quello del San Salvatore Selargius”.
La formazione sarda, al pari di tutte le altre compagini del girone sud di serie A2, ha esordito in questo fine settimana rimediando una sconfitta di misura in trasferta contro La Spezia ma dimostrando di essere una squadra con ottime individualità e notevole potenziale. Per la Belli 1967 che ha osservato subito il suo turno di riposo sarà quindi un debutto molto impegnativo, da preparare con la massima attenzione e concentrazione.

Uff.Stampa Belli 1967 Viterbo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy