COPPA LOMBARDIA – Costa Masnaga scappa nell’ultimo quarto e stende il Sanga

COPPA LOMBARDIA – Costa Masnaga scappa nell’ultimo quarto e stende il Sanga

L’ex della partita Vente è MVP della manifestazione

di La Redazione

Costa Masnaga vince la coppa Lombardia ma il Ponte Casa d’Aste dimostra di avere qualità resistendo per oltre 35 minuti. Sempre in corsa il Sanga che sfrutta la verve di Capucci e Gombac,oltre alla buona prova difensiva di tutta la squadra. Cedono nel finale le Orange colpite da due triple consecutive che spianano la strada alla vittoria del trofeo alle padrone di casa guidate dall’ex Vente. Risultato comunque positivo per le ragazze di coach Franz Pinotti, il secondo posto è il risultato migliore conseguito nel trofeo lombardo. Il tutto impreziosito dal premio come miglior giocatrice assegnato a Susanna Toffali.

LA GARA
Buon avvio Orange che tengono grazie ad una difesa di pura energia, 2-4 firmato dall’arresto e tiro di Capucci. Spaziature interessanti ma meno precisione dall’altra parte del campo, inizia a carburare Baldelli, suoi l’assist ed il canestro del sorpasso, 8-5. Aumenta il ritmo e la qualità delle giocate delle padrone di casa, Costa controlla alla fine del primo quarto nonostante i 5 errori ai liberi dell’ex Vente, 14-7. Provano lo strappo in apertura di secondo periodo le lecchesi ma il Sanga tiene botta con le incursioni di Gombac e Toffali, 16-13. Buon momento per Milano che trova buone conclusioni dentro l’area colorata con Capucci protagonista, 20-19 al 17’. Prima della pausa lunga nuovo mini strappo di Baldelli e compagne che chiudono avanti di 28-23. Dopo l’intervallo altro ruggito delle Orange che operano l’aggancio grazie all’ottimo impatto di Kostova, 34-34. Il terzo fallo della lunga bulgara regala un po’ di inerzia a Costa Masnaga, Vente straripa in area colorata per il nuovo massimo vantaggio, 41-34. Coach Pinotti cerca nuova energia dalla panchina che risponde presente, Ponte Casa d’Aste ancora in corsa alla penultima sirena, 46-40. Calano le percentuali ed affiora la stanchezza in avvio di ultima frazione, un solo canestro su entrambi i fronti nei primi 5 minuti. Costa da la spallata decisiva con un buzzer beater che azzera la resistenza Orange, 57-45. Il finale è in controllo per le padrone di casa che chiudono senza soffrire, 62-48.
Coach Pinotti: “Abbiamo fatto un bel torneo, peccato per la finale dove siamo state comunque in corsa per oltre 35 minuti. Un bilancio positivo nel complesso con tanti spunti interessanti, la squadra sta lavorando bene e possiamo crescere molto sotto tanti aspetti”.

B&P COSTA MASNAGA VS IL PONTE CASA D’ASTE MILANO 62-48 (14-7, 28-23, 46-40)
PONTE CASA D’ASTE MILANO: Gombac 17, Kostova 11, Toffali 9, Capucci 8, Trianti 2, Quaroni 1. All. Pinotti.
COSTA MASNAGA: Vente 20, Frustaci 14, Picotti 4, Baldelli 11, Fontana 2, Longoni 4, Capellini, Buscema, Balossi 2, Allevi 3, Discacciati 2.

Uff.stampa SANGA Basket 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy