ELW, 4ª giornata: doppia doppia di Harmon, Schio piega Montpellier

ELW, 4ª giornata: doppia doppia di Harmon, Schio piega Montpellier

Il Famila regola Montpellier e centra la terza vittoria in EuroLeague.

di La Redazione

Famila Beretta Schio – BLMA Montpellier 65-60

Schio: Cinili 3, De Shields 14, Dotto 9, Gruda 11, Harmon 13, Andrè, Battisodo 6, Chagas ne, Crippa, Fassina ne, Keys 9, Lisec ne.

BLMA: Bankole 3, Kamba 3, Michelle Milapie 4,  Tchatchouang 7, Williams 13, Bernies 13, Duchet ne, Lundquist, Mavunga 13, Whitcomb 5.

Un ottimo Famila Schio centra la terza vittoria in Euroleague al termine di una bella prova che ha visto cedere le francesi di Montpellier. Il finale recita 65-60, con Harmon mvp della contesa con 13 punti e 12 rimbalzi a referto.

Padrone di casa che partono subito forti, con Gruda e Dotto a firmare il 7-2. Bernies e Williams tengono in scia le transalpine (11-8), Ma Harmon riporta Schio a più cinque. Maunga e ancora Bernies colpiscono per il primo vantaggio esterno, mentre Michelle Milapie propizia il 15-22 sul tabellone. De Shields e Battisodo limitano i danni firmando il 20-22 del primo quarto. Nel secondo periodo sono ancora le francesi a dettare i ritmi con un break di 4-0, mentre il Famila rimane a contatto con gli acuti di Dotto e Gruda. Harmon impatta a quota 31, con la numero trentatré a ripetersi poco dopo con un 2+1 che vale il 34-33 che archivia la prima metà di gara. Dopo la pausa lunga servono oltre due minuti per vedere i primi punti, con Tchatchouang a segno dall’arco. L’equilibrio continua a farla da padrone con le due compagini a replicarsi colpo su colpo. La tripla di Keys in chiusura di quarto regala ossigeno alle orange, che a dieci dalla fine conducono 48-43. Keys e Battisodo provano subito a indirizzare la contesa (53-47), ma le francesi ricuciono e con la bomba di Bankale tornano prepotentemente a contatto sul 55-52. Harmon però non ci sta e sale in cattedra con quattro punti in un amen che riallontanano il Famila. Montpellier non ne ha più e i liberi di Dotto mettono così la parola fine. Il finale recita 65-60.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy