ELW – Schio è monumentale! Kursk battuta nettamente con una super Gruda e una grande Lisec

ELW – Schio è monumentale! Kursk battuta nettamente con una super Gruda e una grande Lisec

Vittoria netta per le scledensi che nel terzo quarto ammazzano la partita, grazie soprattutto a delle percentuali da tre pazzesche e alla solita Gruda: 70-53 il finale.

di Andrea Fabbian

Beretta Famila Schio-Dinamo Kursk: 70-53 (17-12, 25-15, 21-11, 7-15)

Beretta Famila Schio: Cinili* 9, Dotto* 6,  Gruda* 21, Harmon* 7, Lisec* 17 , Andre 2 , Battisodo 8, Chagas, Fassina, Keys.

Dinamo Kursk: Baric*10 , Johnson* 6, Prints* 12, Vidmer* 6 , Zhedik*, Anoikina, Bonner 9, Breland, Burovaya, Kirillova 2 , McCoughtry 8, Shabanova

Il primo quarto inizia con diversi errori: al giro di boa Schio conduce 7-4 con Vidmer (4 punti) e Lisec che ne mette 5 per le orange. Schio lotta e arriva prima sulle palle sporche e sui rimbalzi, anche la difesa è efficace con Cinili che recupera palloni e sporca le linee di passaggio. Kursk si affida a soluzioni estemporanee e al primo riposo Schio conduce 17-12 con Lisec protagonista da 8 punti. Nel secondo quarto si continua sulla stessa falsariga ma sale in cattedra Harmon che segna 5 punti; le alte percentuali da lontano fanno scappare via Schio che con le due triple in fila di Harmon e Cinili costringe Kursk al timeout sul 25-14 dopo tre minuti. Schio è in palla e sulle ali di Gruda scappa fino al 42-27  finale: la francese è protagonista in attacco con 13 punti ma anche in difesa dove fa valere la sua fisicità. Kursk tira male da tre (80% contro 16%) e si innervosisce commettendo 4 falli in attacco e con 2 giocatrici gravate di tre falli.

L’inizio del secondo quarto sembra dare il la a una partita più equilibrata ma Schio è in palla e con la terza tripla di Cinili sfonda il muro del +15; le orange però non si fermano e superano i venti punti di vantaggio costringendo Kursk a un altro timeout della disperazione. Bene in questa fase anche Dotto che oltre ai 4 punti sale in cattedra a livello di regia e aggressività. Kursk è in difficoltà e butta via diversi palloni soprattutto in virtù della super difesa del Beretta. Schio amministra i 20 punti di vantaggio con Gruda che segna altri 8 punti e manda Schio in vantaggio 63-38 all’ultima sirena. Nell’ultimo quarto Schio amministra e vince

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy