EuroCup Women – Sassari non si sblocca: Tenerife corsara con un gran secondo tempo

0
foto di Luigi Canu

LE ragazze di coach Antonello Restivo si spengono dopo 20’ alla pari contro la corazzata spagnola: il Game 2 finisce 64-82

Prima sfida casalinga di regular season di EuroCup per le Dinamo Women che, nel Game 2, cedono alla formazione spagnola: dopo 20’ in equilibrio, con le sassaresi trascinate da Jessica Shepard ( 23 pt, 6 rb) nella prima frazione e dalle prestazioni balistiche di Maggie Machine Lucas nella seconda ( 26 pt, 4 rb), le ragazze di coach Restivo subiscono un break di 15-0 al rientro dell’intervallo lungo che condiziona il match. Negli ultimi 10’ il Banco prova a costruire la rimonta ma le spagnole sfruttano il vantaggio conquistato nel terzo quarto e chiudono la pratica.

Da domani le biancoblu torneranno al lavoro per preparare il prossimo impegno di campionato: domenica alle 18 c’è la sfida con Campobasso.

Classico starting five sassarese con Moroni, Orazzo, Lucas, Dell’Olio e Shepard; Tenerife risponde con Davis, TIkvic, Raksanyi, Pina e Ocete. È Jessica Shepard a infilare i primi punti del match, le avversarie si portano subito avanti con Davis e Raksanyi. Le spagnole scrivono un break di 6-0, Moroni in lunetta interrompe il digiuno ma Raksanyi a cronometro fermo firma il raddoppio (6-12). Reazione sassarese con Dell’Olio e la bomba di Maggie Lucas, dopo un avvio con 1/5 al tiro: l’americana riporta le sue a -1. Controbreak delle ospiti, la tripla di Ferrari dice -8 e coach Restivo chiama timeout. Shepard e Moroni tengono le Women a contatto: la tripla piazzata dell’ex Minnesota Lynx chiude la prima frazione 17-23. Il secondo quarto si apre con le due bomba di Lucas che siglano la parità a quota 23: Maggie è una macchina e infila anche la terza tripla del sorpasso. Reazione di Tenerife che firma un parziale di 7 punti. È ancora Machine Gun Maggie a condurre le biancoblu, con 17 punti nella seconda frazione: Tenerife prova a scappare via, ma le sassaresi non ci stanno. Anche Jessica Shepard sale in cattedra: 6 punti e i liberi del capitano Arioli riportano il Banco di Sardegna a -1 con 23’’ sul cronometro. Davis porta Tenerife a +3, il tiro della possibile parità di Shepard si spegne sul ferro. Alla seconda sirena il tabellone dice 42-45. Nel secondo tempo Tenerife vuole chiudere la pratica: le ospiti piazzano un break di 15-0 che gela le padrone di casa. Dopo aver toccato il -18 è Giulia Moroni a sbloccare le biancoblu con 4 punti di fila. Anche Lucas si unisce alla causa, il Banco prova a limitare le spagnole che però conducono 50-66 al 30’. La Dinamo ci mette cuore e grinta negli ultimi 10’: trascinate da Moroni, Shepard e Lucas le Women provano a risalire la china ma Tenerife resta in controllo. Le sassaresi si riportano fino a -11 ma la Davis chiude il match che finisce 64-82.

Dinamo Women – Tenerife 64-83

Parziali: 17-23; 25-22; 8-21; 14-16.

Progressivi: 17-23; 42-45; 50-66; 64-82

Dinamo. Orazzo 1, Dell’Olio 2, Moroni 8, Arioli 2, Patanè , Kozhobashiovska, Shepard 23, Lucas 26, Pertile 2, Fara. All. Antonello Restivo.

Assist – Rimbalzi

Tenerife.Davis 31, Tikvic 5, Montenegro 4, Ferrari 3, Senosiain, Raksanyi 10, San Roman, Olano, Pina 2, Bailey 16, Ocete 10. All. Claudio Garcia Morales

Assist:  – Rimbalzi:

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here