Eurocup Women: Schio lotta, ma Orenburg è cinica e va in finale

Eurocup Women: Schio lotta, ma Orenburg è cinica e va in finale

Eliminata la compagine veneta. Bene Quigley e Lavender, ma le avversarie si sono rivelate più compatte sugli 80 minuti.

di La Redazione

Nadezhda Orenburg – Famila Beretta Schio 67-62 (23-20, 37-35, 52-48)

Russe partono con 6 punti di vantaggio dalla trasferta di giovedì scorso. Partono bene con un 3-0 immediato, ma Schio si adegua e con Dotto e Lavender segna tre canestri consecutivi. Quigley trova un gioco da 3 per il primo +6 della gara (5-11 al 4′) ma Wheeler e Yagueravide rispondono prontamente, dando vita ad un controparziale di 11-0 in due minuti. Shilova punisce due volte dall’arco e per fortuna Lisec trova negli ultimi secondi la bomba per dimezzare lo svantaggio: 23-20 al 10′.

Wheeler e Shilova ancora per il +7 russo, ma Quigley si porta sulle spalle l’attacco di Schio tenendo a contatto le venete (29-26 al 14′), poi le difese prevalgono sulle soluzioni offensive e praticamente per 4 minuti non si segna. Ci pensano Lavender e Quigley ad impattare a quota 33 al 18′. All’intervallo le russe conducono 37-35.

Dotto impatta la partita a quota 41, ma chi riporta avanti le russe? Ancora Shilova con la quarta bomba di serata! Gruda stasera c’è e con due canestri manda avanti Schio per la prima volta dal primo periodo (44-45 al 25′) ma Orenburg subito segna sei punti targati Ygueravide e Wheeler che costringono coach Vincent al timeout. Lavender e Quigley per il -2, ma è poi Yagueravide da sotto a fissare il punteggio a fine terzo quarto: al 30′ Nadezhda avanti 52-48

Ygueravide punisce subito Schio con la bomba del nuovo +7 (57-50 al 32′) poi Dotto e Lavender provano a tenere ancora lì le venete e dare qualche speranza di rimonta (60-56 al 34′). La quinta e ultima tripla di serata per Shilova è quella che ammazza il Famila facendolo sprofondare nuovamente a tre possessi di distanza. Negli ultimi 4′ Schio non rientra più oltre il -5 e i liberi di Dotto sigillano il risultato finale: vince Orenburg 67-62 (all’andata finì 67-61) e si qualifica per la finale contro BLMA oppure Girona: stasera si riparte dal +3 Montpellier.

Nadezhda: Jones 10, Wheeler 17, Ygueravide 12, Shilova 15, Nicholls 10, Medvedeva, Tikhonenko 1, Novikova 2, Fedorenkova, Burik NE, Maiga NE

Schio: Dotto 12, Lavender 13, Quigley 16, Gruda 12, Crippa, Lisec 7, Gemelos 2, Battisodo, Fassina, Andre NE, Filippi NE, Masciadri NE

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy