EuroLeague Women – Schio sconfitta sul campo dell’Arka Gdynia

0


Cade per la terza volta in Eurolega il Beretta Famila che alla Gdynia Arena si arrende alle padrone di casa per 71-67 che celebrano così la prima vittoria stagionale. Partita dai due volti per Schio che chiude con un buon vantaggio il primo tempo (33-41) ma paga poi il rientro di voglia delle avversarie.

Decisiva la lotta a rimbalzo a favore delle polacche (37-30) così come, di conseguenza, i punti realizzati da seconda opportunità (13-4). Chiudono in doppia cifra Gruda, Sottana e Mestdagh.

Che sia una partita che entrambe le squadre non sono disposte a perdere lo si vede sin dalle prime battute. Apre Gustafson ma replicano subito Keys e Sottana dall’arco prima del controsorpasso polacco: 9-7 con la tripla di Kastanek. Dotto pareggia mentre Gruda e Keys in contropiede regalano il +4 a metà frazione sull’11-15. Gdynia rimane a contatto anche quando il Beretta, dopo il fallo antisportivo fischiato a Kastanek, trova con Gruda il massimo vantaggio sul 13-20. Bertsch e Bernies, infatti, con un break di 7-0 impattano per il 22 pari della prima sirena.

Schio sistema le proprie lacune a rimbalzo (10-5 per l’Arka nel primo quarto) e, con una Mestdagh trascinatrice, tiene la testa avanti seppur in minima misura: 27-28. Le due triple ravvicinate di Dotto e Sottana (praticamente dalla stessa mattonella centrale) provano a lanciare la fuga orange che prende vigore con un’altra conclusione pesante a firma belga: 31-39. Laksa riesce finalmente ad iscriversi alla partita con l’ultimo canestro del quarto che manda le squadre al riposo sul 33-41.

Schio torna a pagare gli errori del primo quarto, ovvero una scarsa attenzione a rimbalzo che garantisce alle avversarie innumerevoli seconde chance per rimanere in scia. Dopo un secondo periodo un po’ in ombra è di nuovo Bertsch a condurre l’offensiva delle padrone di casa raggiungendo già quota 18 punti personali: 42-45 al 23’. La tripla di Laksa fuori ritmo permette a Schio di tenere la testa avanti ma il pareggio arriva al 27’ con Kunek: 52-52 e coach Dikaioulakos costretto al secondo timeout. Chiudono la frazione Mestdagh e Kunek ancora dall’arco per il 57 pari del 30’.

Complicato inizio di ultimo periodo per le orange che subiscono il sorpasso di Begic e al 35’ inseguono 65-60 dopo i punti di Kastanek e Gustafson. Le polacche ingabbiano l’attacco scledense mentre dall’altra parte il Beretta è con il fiato corto sulle azioni difensive. Prosegue il black out del Famila che sprofonda addirittura a meno dieci a poco più di tre minuti dalla fine: 70-60. Grande reazione scledense, però, che con Sottana, Gruda e André rientra fino al meno tre ma è qui che si interrompe la magia: Schio manca più volte il canestro della parità e ai liberi Kunek condanna il Famila alla terza sconfitta consecutiva per 71-67.

Arka Gdynia-Beretta Famila Schio 71-67

(22-22, 33-41, 57-57)

VBW Arka Gdynia: Kunek 16, Begic 8, Borkowska ne, Szymkiewicz ne, Lundquist 8, Podgorna ne, Gustafson 10, Rudzka ne, Bertsch 18, Kastanek 5, Bernies 6

Beretta Famila Schio: Del Pero ne, Mestdagh 12, Sottana 13, Gruda 14, Verona ne, Crippa 0, Andrè 7, Dotto 8, Keys 8, Laksa 5, Collier 0

Uff.Stampa Famila Basket Schio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here