Euroleague Women – Un’ottima Venezia non basta, a vincere è Ekaterinburg

0
Credit to Fiba

Quintetti Iniziali:

UMMC Ekaterinburg: Bentley, Torrens Meeseman, Shilova, Vadeeva

Reyer Venezia: Anderson, Thornton, Penna, Bestagno, Petronyte

LA GARA

La partita inizia con un canestro da due di Meeseman, dall’altra parte Petronyte risponde con un canestro da sotto. Polveri bagnate in questo avvio di match dove entrambe le squadre, con due buone difese, sono costrette a tiri difficili. Bestagno con 2/3 dalla lunetta e una tripla aperta porta le oro-granata sul 2-7, Shilova con un 2/2 dalla linea della carità riporta le sue compagne sul – 3. Una gran circolazione di palla delle russe le riportano avanti di una lunghezza (8-7), Venezia con un canestro in con un canestro in contropiede di Anderson va sul 9-8. Una tripla frontale di Meesseman e un canestro più fallo subito di Vadeeva porta Ekaterinburg sul massimo vantaggio (14-9) prima di subire una tripla da parte di Anderson. Ekaterinburg costringe una palla persa per 24″ alla Reyer e con 5 punti consecutivi si porta sul 19-12 a 1’10” da fine primo quarto. Petronyte da rimbalzo offensivo trova il – 5 Venezia, ma Papova con un canestro da sotto ritrova il +7. La tripla mandata a segno da Sara Madera chiude il primo quarto sul 21-17 per Ekaterinburg.

Il ssecondo quarto inizia con una tripla di Bentley, Petronyte con una gran finta trova il – 5. Belyakova da due firma il +7 e Carangelo da tre porta le sue compagne sul – 4. Vadeeva con 4 punti consecutivi e una tripla di Papova firmano il massimo vantaggio per le russe che volano sul +11 a 5’57” dal termine della seconda frazione. Penna si sblocca e riporta la Reyer sul – 9, Torrens da due riporta Ekaterinburg sul +11. Petronyte con un altro rimbalzo d’attacco trova altri due punti importantissimi che permettono a Venezia di stare ancora in partita, a fine secondo periodo il punteggio recita 41-32 a favore delle russe.

Al rrientro dagli spogliatoi Thornton trova il – 7 e Venezia costringe una palla persa per 24″ a Ekaterinburg. Torrens con un’autostrada trova il +9, ancora Thornton con un canestro cadendo all’indietro firma il – 7. Venezia rientra fino al – 4 ma poi si spegne la luce e non riesce più a trovare la linea del canestro e sprofonda fino a – 17 (58-41), un canestro di Anderson sblocca Venezia e riporta sul – 15 Venezia, Torrens con un canestro in step – back respinge ogni singolo tentativo di rimonta da parte delle veneziane. Madera segna per il – 15 che vale il 60-45 a fine terzo quarto.

L’ultimo quarto si apre con una tripla di Sara Madera, Venezia prova a rimontare con difesa aggressiva che costringono Ekaterinburg a tiri difficili. La Reyer in un amen si ritrova a – 7, ma i troppi rimbalzi offensivi concessi alle russe permettono alle padrone di casa di trovare seconde opportunità. Le lagunari ci credono ancora e quando mancano 23″ a fine partita, il punteggio recita 71-67 per Ekaterinburg. Meesseman con un 2/2 dalla lunetta trova il +6 a 16″ dal termine, ancora Anderson con 2 liberi mandati a segno riporta le sue compagne sul – 4. Un fallo antisportivo di Attura e il 2/2 di Torrens chiude la partita sul 75-69 per Ekaterinburg.

UMMC Ekaterinburg – Umana Reyer Venezia 75-69 (21-17, 41-32, 60-45, 75-69)

UMMC Ekaterinburg: Bentley 9, Meesseman 15, Shilova 2, Torrens 18, Vadeeva 24, Beliakova 2, Garanicheva NE, Kuziakina NE, Papova 5, Sidorova.

All. Miguel Méndez

Umana Reyer Venezia: Bestagno 10, Carangelo 3, Thornton 11, Anderson 15, Petronyte 14, Madera 8, Smorto NE, Attura 6, Rescifina NE, Penna 2.

All. Massimo Romano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here