F4 A1 SF – Roberts è dominante, Lucca vola in finale

La prima semifinale della Coppa Italia di Serie A1 si è risolta solo nel finale, al termine di una partita molto combattuta e ricca di colpi di scena.

di Massimo Mattacheo, @MaxMattacheo

GESAM GAS&LUCE LUCCA – UMANA REYER VENEZIA 55 – 51 (9-16, 18-12, 14-11, 14-12)

ALESSANDRIA – “I campioni dell’Italia siamo noi”. Finisce con la gioia di Lucca la prima semifinale di Coppa Italia di Serie A1. La squadra di Serventi gioca una partita di incredibile solidità, riuscendo a resistere al tentativo di fuga di Venezia nelle prime battute per poi prendere il comando delle operazioni a partire dalla seconda frazione di gioco. Le toscane mantengono il loro vantaggio anche al rientro dagli spogliatoi, guidate da una Roberts dominante ed MVP dell’incontro.

Avvio aggressivo di Lucca, che mette molta pressione all’attacco di Venezia, che però, sospinto dalle iniziative di Williams e Ruzickova, prova a creare il primo break della gara, sul 7-2. La squadra di Serventi non riesce a trovare una buona fluidità offensiva, mentre dall’altra parte la tripla di Carangelo segna il primo solco importante nella gara, sul 12-4: le grosse difficoltà di Lucca nella metà campo di attacco vengono accentuate da un ottimo primo quarto della Reyer, che chiude avanti 16-9 dopo i primi dieci minuti grazie a soluzioni arrivate con una buona circolazione di palla e di un coinvolgimento di tutte le giocatrici entrate sul parquet.

In avvio di secondo periodo la Reyer accusa un black out offensivo fatto di letture offensive non eccellenti ed errori da sotto canestro, mentre dall’altra parte cresce la fiducia di Lucca, che affidandosi a Roberts e Udodenko, impatta a quota 16, costringendo Liberalotto a interrompere il gioco per fermare il parziale negativo. Al rientro dal time-out la Reyer reagisce e ora la partita è bellissima e intensa, con le due squadre che lottano su ogni pallone per provare a vincere la gara: è di nuovo Venezia a provare a scappare in chiusura di frazione, grazie alle giocate di Carangelo. Il suo lay-up vale il 25-20 a due minuti dall’intervallo e costringe Serventi a interrompere il gioco: è Nicolodi a caricarsi la squadra toscana sulle spalle, con 5 punti in un parziale di 7-0 che vale il nuovo vantaggio per le campionesse d’Italia in carica. Due liberi di Williams a due secondi dal termine del quarto regala il sorpasso alla Reyer, che chiude sul 28-27 un primo tempo decisamente equilibrato.

Al rientro dagli spogliatoi nessuna delle due squadre riesce a rompere l’equilibrio ma, complici alcuni attacchi non brillanti della Reyer, è Lucca a passare in vantaggio con un canestro di Drammeh in contropiede: 33-32. La differenza di intensità messa in campo dalle due squadre, con la Gesam molto efficace nella metà campo difensiva, permette a Crippa e compagne di aumentare il margine di vantaggio. E’ proprio Crippa, con un fallo difensivo e un fallo tecnico, a caricarsi di falli (quattro) e privare Lucca di una pedina fondamentale a 3 minuti dalla fine del periodo nonostante questo, la squadra di Serventi chiude il terzo quarto in vantaggio, sul 41-39.

I primi minuti del quarto periodo sono segnati dalla tensione, con le due squadre che non riescono a trovare la via del canestro: è ancora Roberts a sbloccare Lucca dall’empasse offensivo, dando alle sue compagne il +5 con un gioco da tre punti. La successiva tripla di Drammeh spinge la Gesam al +8 (47-39) costringendo Liberalotto a interrompere il gioco per fermare il parziale negativo di 6-0. E’ sempre Williams a trascinare la Reyer, in un duello a distanza entusiasmante con Roberts: un paio di canestri consecutivi della giocatrice americana riportano Venezia a -3; questa volta è Serventi a fermare le operazioni, per riordinare le idee della sua squadra e fermare la rincorsa delle venete. Nelle azioni successive segnano solo Williams e Roberts e Lucca mantiene 5 punti di vantaggio (51-46) entrando negli ultimi due minuti di gioco. Dopo un 4-0 firmato Ruzickova e Walker, Battisodo rimette un possesso pieno tra le due squadre. L’1/2 di Ruzickova riduce a due i punti di distacco della Reyer, ma il successivo 2/2 di Battisodo riporta a due i possessi di vantaggio di Lucca (55-51) a 25 secondi dalla fine. Il tiro della disperazione di Williams è cortissimo, dopo lo 0/2 di Nicolodi Walker sbaglia ancora e Lucca trionfa 55-51, per il tripudio di felicità dei tifosi accorsi ad Alessandria.

TABELLINI:

GESAM GAS&LUCE LUCCA: Melchiorri, Battisodo 8, Striulli 2, Tognalini, Drammeh 12, Roberts 20+10 rimbalzi, Crippa 1, Brunetti NE, Udodenko 6, Nicolodi 6 All.: Serventi

UMANA REYER VENEZIA: Micovic 2, Bestagno 3, Carangelo 6, Kacerik 6, Williams 19, De Pretto, Sandri NE, Ruzickova 11+16 rimbalzi, Dotto 2, Madera NE, Togliani NE  All.: Liberalotto

Basketinside.com MVP: Porsha Roberts (20 punti, 10 rimbalzi)

Fotogallery di Roberto Liberi & Marco Brioschi

Lucca_Venezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy