Finale Coppa Italia: Schio è la mentalità giusta. La Coppa Italia è sua

0

Perugia – Troppo forte in queste partite senza un domani, troppo dominante la mentalità feroce e la voglia di vincere ancora. La Famila Wuber Schio si aggiudica la terza Coppa Italia consecutiva (la nona in totale) al termine di una gara bellissima contro l’altra corazzata del campionato Ragusa.

La mentalità è quella giusta, quella vista ieri in semifinale, per la Famila Wuber Schio che in avvio mette subito in difficoltà la difesa di Ragusa. Una tripla di Ivezic, in mezzo ai canestri di Anderson e Sottana 3-6 Schio. La risposta di Ragusa è nelle mani di Walker e Pierson, ma la tripla di una ispiratissima Giorgia Sottana, un fallo tecnico fischiato a coach Molino, fanno volare Schio 7-14 a 4’44” dalla sirena. Ragusa paga tanto con il terzo fallo fischiato a Pierson che si accomoda in panchina. 10-14 con un gioco da tre punti di Ivezic, ma Schio è raggiante ed una bellissima azione corale con un assit magistrale di Sottana per la tripla di Anderson vale il più dieci orange 10-20 ed il time out Ragusa, si chiude sul 12-23 Schio.

Parziale netto e senza storia di Ragusa nella prima parte di secondo periodo riportano sotto la formazione siciliana, la tenacia di Nadalin e le scorribande di Galbiati 20-26 a metà secondo periodo. Nella seconda metà Ragusa fa fatica a tenere gli uno contro uno con Anderson e Sottana che fanno davvero male e Schio ritorna ancora con il vantaggio in doppia cifra 20-31 a quattro dalla pausa lunga. Il time out di Ragusa non ferma la cattiveria orange che pesca dal cilindro due magiche conclusioni di Macchi e Masciadri che allunga ancora sul 24-41 finale.

Altra luce negli occhi di Ragusa al rientro dagli spogliatoi Walker e Pierson imperversano e Gorini da tre per il 36-48, Ragusa è tutt’altra roba e coach Mendez deve rimandare in campo l’artiglieria pesante Yacoubou e Macchi per arginare l’ondata bianco verde che torna a contatto 42-50, ma Macchi da tre sullo scadere la tripla di Macchi chiude sul 47-53. Partita bellissima nell’ultimo periodo con le giocatrici che non si risparmiano la tripla di Gonzalez una rubata più canestro di Sliskovic per il meno tre Ragusa 52-55. Ma ci pensano Macchi è l’mvp del torneo Giorgia Sottana a ricacciare indietro Ragusa 54-61, il quarto fallo Yacoubou non incide più di tanto per Schio che allunga e chiude, il game set e match sono su un canestro di Macchi e su un successivo rimbalzo in attacco di Schio che chiude con i liberi di Macchi sul 74-64.

EMISFERO WUBER SCHIO – PASSALACQUA VIRTUS EIRENE RAGUSA 74-64

PARZIALI: 12-23; 24-41; 47-53

SCHIO: Yacoubou 8, Gatti 3, Sottana 19, Spreafico, Anderson 14, Masciadri 2, Sliskovic 6, Zandalasini 1, Ress, Macchi 21. All.: Mendez.

RAGUSA: Ivezic 15, Gorini 8, Cinili 5, Mauriello, Galbiati 3, Canova ne, Walker 17, Gonzalez 5, Nadalin 4, Pierson 7. All.: Molino.

TOP PERCENTUALI SCHI: Sottana 70% dal campo, Anderson 50%
TOP PERCENTUALI RAG: Ivezic e Walker 67% dal campo

TOP RIMBALZI SCHI: Anderson 8, Macchi 7
TOP RIMBALZI RAG: Walker 11

TOP ASSIST SCHI: Yacoubou, Sottana, Ress 1
TOP ASSIST RAG: Gorini 4

PERCENTUALI SCHI: da 2: 20/41 (49%); da 3: 7/16 (44%). Totale: 27/57 (47%); Liberi: 13/16 (81%)
PERCENTUALI RAG: da 2 20/43 (47%); da 3 4/12 (33%). Totale 24/55 (44%); Liberi 12/18 (67%)

RIMBALZI: SCHI 37 (28 DIF – 9 OFF); RAG 28 (22 DIF – 6 OFF)

ASSIST: SCHI 3; RAG 6