Il Punto sulla Serie B Femminile del 29 Febbraio

0

CAMPANIA 1^ giornata fase ad orologio

Si intrecciano i due gironi in questa seconda fase ma le due capolista ed imbattute non perdono un colpo con Ariano Irpino che travolge a domicilio Stabia (Fabiana Fedele 18) con 25 punti di Chiara Mastrototaro, 20 di Emanuela Moretti e 17 di Nataliia Tsiubyk e Salerno che si impone facilmente contro La Molisana Campobasso (Emanuela Trozzola 20) con 30 punti di Rita Oliveira. Potenza e Taranto fanno un passo decisivo verso la conquista di un posto nei playoff battendo rispettivamente, la prima in casa Trani (Joana Belen Macello 18) con un secondo tempo da 40-14 e 39 punti della coppia Ewelina Jackowska-Cristina Curras e la seconda in trasferta Catanzaro (Luciana Riccotti 11) con 25 punti di Natalia Smaliuk e 17 di Yaroslava Ivaniuk. Colpaccio esterno di Fasano che espugna il parquet di Agropoli (Giovanna Chiapperino 10-Sara Cavallo 10) con 24 punti di Edyta Falenczyk e 19 di Karin Skapin e si porta al momento al quarto posto e dunque salva, obiettivo già raggiunto da Marigliano grazie al successo contro la Catillo Benevento (Bente Van Beers 15) con 23 punti di Josefina Garcia. Nelle altre gare, doppio successo interno con Angri che batte Maddaloni (Alice Monda 26) con 15 punti di Giovanna Martines e di Stefania Carcaterra e Casalnuovo che prevale contro la De.Gen.Co Benevento (Natalie Vigna 32) con 21 di Francesca Gentile e 17 di Federica Gesuele.

Classifica girone A:

Ariano Irpino 30, Taranto 24, La Molisana Campobasso 20, Fasano 16, Trani 14, Catillo Benevento 10, Maddaloni 4, De.Gen.Co Benevento 0.

Classifica girone B:

Salerno 30, Potenza 24, Agropoli 22, Marigliano 18, Angri 12, Casalnuovo 8, Stabia 6, Catanzaro 2.

EMILIA ROMAGNA 5^ GIORNATA (seconda fase)

Girone Verde

Il big match di questo turno fra due delle capolista, si risolve nell’ultimo quarto con un parziale di 23-9 per le padrone di casa di Puianello che se lo aggiudicano contro Piumazzo (Amina Zarfaoui 14) con 30 punti, equamente distribuiti, della coppia Angela Dettori-Marina Dzinic. Resta al comando della classifica anche Rimini che allunga nella frazione conclusiva e batte comodamente Forlì (Federica Montanari 9) con 16 punti a testa di Alessia Pignieri e Noemi Duca. Nelle altre gare doppio successo per le squadre che giocavano di fronte al proprio pubblico con Castel S. Pietro che supera in scioltezza Faenza Basket Project (Caterina Ciuffoli 8-Francesca Grande 8 ) con 13 punti di Valentina Montani e Cavezzo che manda al tappeto Valdarda (Arianna Meschi 14) con 13 punti di Marta Verona.

Classifica:

Puianello 8, Rimini 8, Piumazzo 6, Cavezzo 6, Castel S. Pietro 6, Faenza Basket Project 4, Forlì 2, Valdarda 0.

Girone Rosso

Non conosce soste il cammino della Valtarese che firma la quinta vittoria su cinque in questa seconda fase passano anche in volata sul campo di Cesena (Greta Clementi 17) con 26 punti di Paula Garcia e 18 di Ivona Shiovska. Passettino avanti verso la salvezza pure per S. Lazzaro, che travolge Parma (Martina Minari 13) con 23 punti di Gaia Giuliani e per Scandiano che vince in trasferta sul parquet di Castello d’Argile (Anna Bardasi 14) con 13 punti di Alice Brevini. Infine, Fidenza, con 20 punti di Veronica Ghezzi, supera Finale Emilia (Alessia Todisco 13).

Classifica:

Valtarese 10, Scandiano 8, S. Lazzaro 8, Fidenza 6, Cesena 4, Parma 2, Finale Emilia 2, Castello d’Argile 0.

LAZIO – 18^ giornata

La Elite Roma chiude la prima fase con un facile successo nel derby contro la Roma Team Up (Lucrezia Belluzzo 19) con 28 punti di Natalia Introna e chiude in prima posizione davanti a S. Raffaele che batte Frascati (Dior Ndiaye 16) con 10 punti di Valentina Barbieri. La partita però decisamente più importante si giocava a Viterbo dove le padrone di casa sono riuscite, dopo un tempo supplementare, a battere Esquilino (Francesca Triveri 16) con 24 punti di Melissa Despaigne Bongo e 19 di Arianna Puggioni conquistando così la sesta posizione e l’accesso alla seconda parte del campionato. Nelle altre gare, Aprilia vince in volata in rimonta sul campo di Latina (Francesca Petrillo 14) con 31 punti di Giulia Prosperi e S. Marinella conquista la prima affermazione stagionale superando Castel Gandolfo (Monica Bonafede 17) con 22 punti di Elisa Del Vecchio.

Classifica finale prima fase:

Elite Roma 32, S. Raffaele 32, Frascati 26, Aprilia 22, Esquilino 20, Viterbo 16, Roma Team Up 12, Latina 12, Castel Gandolfo 6, Santa Marinella 2.

LOMBARDIA – 20^ giornata

Nuovo cambiamento nella parte altissima della classifica con la ex capolista solitaria Canegrate (Martina Caimi 17) che viene fermata in casa da una scatenata Varese che conquista la settima vittoria di fila e si impone con un parziale di 0-7 nei quattro minuti conclusivi e 18 punti a testa di Martina Baiardo e Amelia Rotta. Raggiungono così nuovamente la vetta della graduatoria sia Albino, che travolge a domicilio Sondrio (Chiara Catanese 8 ) con 16 punti di Greta Laube che Pontevico la quale passa con autorità sul difficile campo di Bresso (Giulia Trianti 14) con 13 punti di Francesca Rossi. Non riesce invece ad approfittare del ko di Canegrate per avvicinarsi notevolmente il Basket Milano (Camilla Mariani 13-Alessia Viola 13) che perde il derby in trasferta contro il Milano Stars che si impone comodamente con 21 punti di Sofia Savini. Busto Arsizio travolge Bollate (Alessandra Mariani 11-Elisa Pianta 11) con 16 punti di Annaclaudia Garavaglia e sale al quinto posto precedendo ancora Usmate che supera in scioltezza Vittuone (Giulia Rossi 13) con 16 punti di Valentina Pratelli. Infine, Brignano supera nettamente Valmadrera (Francesca Rossi 13) con 14 punti di Valentina Carmeli e consolida la propria posizione in zona playout mentre Robbiano batte in volata Broni Academy (Dunja Vujovic 19) con 22 punti di Chiara Discacciati ed al momento eviterebbe la retrocessione diretta.

Classifica:

Pontevico 34, Canegrate 34, Albino 34, Basket Milano 30, Busto Arsizio 26, Bresso 26, Varese 26, Milano Stars 24, Usmate 24, Broni Academy 18, Vittuone 16, Brignano 16, Robbiano 10, Sondrio 8, Valmadrera 6, Bollate 4.

PIEMONTE – 17^ giornata

Tutto facile per la capolista ed imbattuta Pegli che travolge Novara (Marta Biondi 17) con 15 punti di Alice Ceccardi e conserva sei lunghezze di vantaggio in classifica su Torino che passa sul campo di Pasta (Ilaria Lancini 13) con 15 punti di Cecilia Albano. In terza posizione si conferma Cuneo che strapazza Area Pro (Alice Pieroni 10) con 22 punti di Alona Samokhvalova e precede ancora una Derthona che ha vita facile contro Moncalieri (Teresa Ricci 11) con 16 punti di Carlotta Cocuzza. Infine, Biella vince a Vercelli (Sofia Bracco 26) con 20 punti di Sabrina Trucano e fa un bel passo verso la conquista dei primi otto posti che valgono i playoff.

Classifica:

Pegli 32*, Torino 26, Cuneo 24, Derthona 20, Venaria 18, Biella 12*, Moncalieri 10, Pasta 10*, Area Pro 10, Vercelli 4*, Novara 4*. * una partita in più

SARDEGNA – 20^ giornata

Altra vittoria dallo scarto nettissimo per la capolista Virtus Cagliari che vince sul campo di Su Planu (Sara Angius 6) con 19 punti di Diana Valtcheva e mantiene quattro lunghezze di vantaggio in classifica sul Cus Cagliari che batte Elmas (Maria Laura Concu 14) con 15 punti di Eugenia Caldaro. Antonianum, con un ultimo quarto da 27-11, si aggiudica lo scontro diretto per la terza posizione contro Alghero (Veronika Pysmennyk 21) con una superlativa Ana Ljubenovic (38) mentre Astro travolge Quartu e si conferma sesta. Infine, Monserrato vince sul parquet di Nulvi (Rebecca Cossu 13) con 52 punti della coppia Giulia Serra-Alessandra Locci.

Classifica:

Virtus Cagliari 36, Cus Cagliari 32, Antonianum 24**, S.Salvatore 22*, Alghero 22*, Astro 20, Elmas 16, Su Planu 8*, Nulvi 4*, Quartu 4, Monserrato 4. * una partita in meno

SICILIA

Non si è giocato nel fine settimana mentre andrà in scena stasera il quattordicesimo e ultimo turno.

Classifica:

I Have A Team Ragusa 24, Viagrande 20, S. Matteo 18, Profumeria del Corso Palermo 16, Alcamo 10, Messina 8, Katane 4, Verga Palermo 4.

TOSCANA – 21^ giornata

Il successo soffertissimo e con il minimo scarto sul campo di Pontedera (Aurora Benedetti 14) della capolista Jolly Acli Livorno con 15 punti di Francesca Orsini le vale certezza della prima posizione al termine della stagione regolare mentre al secondo posto chiude Ponte Buggianese che passa anche sul parquet di La Spezia (Martina Guerrieri 14-Annachiara Maiocchi 14) con 17 punti di Matilde Pini. Per la terza piazza continuano a restare appaiate Pielle Livorno (Elena Cecchi 15), al momento davanti grazie al doppio successo negli scontri diretti e Lucca (Viktoriia Fedorenko 18), entrambe sconfitte, rispettivamente, la prima sul campo del Costone Siena di Sara Rinaldi (11) e la seconda in casa della Pallacanestro Firenze di Rachele Ceccanti (14). Nelle altre gare, Prato piega la Number 8 S. Giovanni Valdarno (Stella Innocenti 25) con 14 punti di Giulia Sautariello e si conferma sesta mentre Piombino passa facilmente sul campo del Baloncesto Firenze (Diletta Donadio 12) con 38 punti, equamente distribuiti, della coppia Matilde Poggi-Anna Zucchini e rimane in corsa per un posto nei playoff.

Classifica:

Jolly Acli Livorno 36, Ponte Buggianese 34, Pielle Livorno 30, Lucca 30, Pallacanestro Firenze 26, Prato 20, Costone Siena 18, Number 8 S. Giovanni Valdarno 14, Piombino 14, La Spezia 12, Pontedera 12, Baloncesto Firenze 6.

UMBRIA – 5^ e ultima giornata seconda fase ad orologio

Non cambia niente a livello di classifica nell’ultimo turno con le posizioni che erano ormai già delineate in ottica terza fase con la capolista Civitanova che batte comunque nettamente Terni (Alessia Margaritelli 13) con 21 punti di Katarzyna Zaworska e 17 di Francesca Severini e chiude prima davanti a Perugia che supera senza difficoltà Senigallia (Tia Tajhar 18) con 19 punti di Winner Bartholomew. Queste quattro squadre comunque approdano alla terza fase nella quale sfideranno le compagini provenienti dal girone del Lazio mentre Umbertide e Orvieto, la cui gara è stata rinviata a sabato prossimo, erano già ampiamente tagliate fuori.

Classifica:

Civitanova Marche 28, Perugia 24, Terni 18, Senigallia 12, Orvieto 4*, Umbertide 2*. * una partita in meno

VENETO – 21^ giornata

Colpo grosso di Cussignacco che rimonta, pareggia nel finale dei tempi regolamentari con una tripla di Eva Lizzi (18) e poi batte nel supplementare la ex capolista solitaria Melsped Padova (Emma Cagnolato 14) la quale viene raggiunta in vetta alla graduatoria da Marghera che batte con autorità Pordenone (Francisca Chukwu 25) con 16 punti di Emma Luraschi. In terza posizione si conferma la Acciaierie Valbruna Bolzano che ottiene la quinta vittoria consecutiva battendo abbastanza comodamente S. Martino (Gaia Reschiglian 14) con 19 punti di Savvina Karali e si conferma davanti alla Reyer Venezia B la quale travolge senza alcun problema il fanalino di coda Oma Trieste (Marta Cutazzo 18) con 15 punti di Beatrice Ceré conquistando la settima affermazione di fila. Nella parte bassa della graduatoria, vittoria molto importante per Muggia che supera S. Marco (Sofia Regazzo 18) con 15 punti di Michela Predonzani e raggiunge a quota 8 Conegliano (Marta Maschietto 9) che cade nettamente in casa contro una Ginnastica Triestina trascinata dai 15 punti di Roberta Castelletto. Nelle altre gare, Sarcedo passa sul campo di Casarsa (Susy Furlan 23) con 13 punti di Francesca Tagliapietra mentre l’Umana Padova supera, con un parziale di 11-4 negli ultimi sei minuti, la Despar Bolzano (Anna Bernardoni 21) con 19 punti di Lorenza Spirito.

Classifica:

Melsped Padova 36*, Marghera 36, Acciaierie Valbruna Bolzano 30, Reyer Venezia B 28*, Pordenone 26, Ginnastica Triestina 24*, Cussignacco 22, Umana Padova 22*, Casarsa 20, S. Martino 20, S. Marco 20*, Sarcedo 20, Despar Bolzano 10, Conegliano 8, Muggia 8, Oma Trieste 2. * una partita in meno