A1 – Lucca vede Broni e torna a vincere in casa

Dopo cinque sconfitte consecutive, Gesam Gas s’impone contro le lombarde, che erano state le ultime a cadere al Palatagliate a dicembre.

di Fabrizio Tonelli

Lucca rivede Broni e rivede anche il successo al Palatagliate. Dopo 99 giorni dall’ultima vittoria casalinga (il 9 dicembre scorso, 84-46 alla squadra di Sacchi) la formazione campione d’Italia conquista i due punti davanti ai propri tifosi, ritrova la quinta posizione in classifica anche se per mantenerla e addirittura migliorarla, finendo quarta, è obbligata a vincere domenica prossima a Napoli.

Broni, in campo ancora senza le ex Wojta e Gatti, si vede invece raggiungere da Torino e rischia di chiudere la stagione all’ottavo posto, quello che la costringerebbe a un quarto di finale contro il Famila Schio, tipo mission impossible.

Gesam Gas vince in scioltezza, anche se alla fase gli sguardi sono rivolti a Porsha Roberts, uscita a 4’51” dalla sirena per un infortunio. Solo il primo quarto è in equilibrio, con Broni che resta nella scia delle biancorosse. Nel secondo tempino arrivano quasi subito due triple di Udodenko (più efficace al tiro che in difesa) a propiziare l’allungo delle scudettate che in un amen si ritrovano sul 24-12. Si ha la sensazione che la partita abbia già preso la sua strada e in effetti Lucca, pur tra altri e bassi, vivendo più di iniziative individuali che di gioco di squadra, allunga ulteriormente e va all’intervallo oungo sul 39-22.

Nell’intervallo Sacchi chiede una reazione d’orgoglio alle sue ragazze che ci provano. Van Grinsven trova la via del canestro con più continuità, le triple di Ravelli e Pavia riavvicinano le lombarde a -8 (49-41). Gesam Gas però reagisce alla sindrome del terzo quarto, attacca il canestro e va in lunetta a ripetizione riuscendo a riportare il vantaggio in doppia cifra: 55-41 al 30′.

Per Broni non c’è più niente da fare, anche se la squadra di Sacchi non molla. Sul +24, a poco più di due minuti dalla fine Serventi manda in campo anche le giovani Salvestrini e Nottolini: per quest’ultima si tratta dell’esordio nel massimo campionato.

Lucca chiude con cinque giocatrici in doppia cifra, ma soprattutto con un limitato numero di palle perse e più rimbalzi rispetto alle avversarie. Due aspetti sui quali aveva insistito tanto negli ultimi giorni coach Serventi.

Gesam Gas & Luce Lucca – Pall. Femm. Broni 93  80-62 (16-12; 23-10 ; 16-19 ; 25-21)
Gesam Gas & Luce Lucca: Nottolini, Melchiori 5, Battisodo 11, Striulli 4, Tognalini, Roberts 12, Crippa 13, Brunetti, Salvestrini 2, Udodenko 18, Drammeh 11, Nicolodi 4. All. Serventi.
Pall. Femm. Broni 93: Costa ne, Moroni 3, Pavia 5, Bonasia 2, Strozzi, Ravelli 14, Castello 4, Premasunac 11, Van Grinsven 21, Fusari 2. All. Sacchi.
Arbitri: Lomngobucco e Marziali di Roma, Valleriani di Frosinone.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy