MIA CUP F8 QF – Tava trascina Bologna in semifinale, 60-44 su Orvieto

0

Matteiplast Bologna – Ceprini Costruzioni Azzurra Orvieto 60-44 (12-18; 33-26; 49-36)

Un primo quarto fuori da ogni copione, poi Bologna sale di colpi e Orvieto si scioglie: vincono le emiliane 60-44. Una supremazia netta quella della formazione di Andreoli, brava a spaccare il match con un break di 17-2 nel secondo periodo, propiziato da una spettacolare partita di Alessandra Tava, 22 punti con ottime percentuali dal campo. Bologna vince a rimbalzo (45-37), limitando in difesa le principali bocche da fuoco umbre e, come prevedibile, stravincendo con la panchina (15-2). Orvieto tira malissimo da tre e dal campo, non offrendo resistenza dopo un galeotto secondo quarto.

Bologna: D’Alie – Mini – Franceschelli – Tava – Cadoni.

Orvieto: Bonasia – Manzotti – Brunelli – Manfrè – Mazionyte.

Orvieto subito entra in partita con grande aggressività difensiva e offensiva, mini-break di 0-7 firmato da due liberi di Mazionyte, un gioco da tre punti di Brunelli e un semi-gancio di Manfrè. Andreoli è subito costretto al timeout e dopo il jumper di Manfrè, D’Alie e Tava rispondono con due canestri di fila. L’impatto iniziale dell’ala limita il passivo per Bologna, che però soffre terribilmente Mazionyte e concede a Bonasia tiri liberi fondamentali per mantenere il vantaggio umbro a fine primo parziale sul 12-18.

Bologna si desta dal letargo nel secondo periodo, a suonare la sveglia è ancora Tava con cinque punti in fila, mentre è la tripla di tabella dall’angolo di Dall’Aglio sancisce l’aggancio sul 20 pari. Poco dopo riprende il discorso Tava che sorpassa da tre sul 23-20: il primo vantaggio e la buona vena offensiva gasa Bologna che stringe le maglie in difesa (6′ senza segnare per Orvieto) e sfrutta l’ottimo impatto dalla panchina di Meroni e Tassinari, che mette il 29-20. Ferma l’em0rragia per Orvieto un tiro dalla media di Manzotti, ma la squadra umbra paga un gap di energia specie a rimbalzo dove la capolista del Girone B domina (24-15 a metà gara): meritato 33-26 al riposo per le bolognesi.

Il riposo sembra far bene più alla squadra già in vantaggio, che sull’asse Cadoni-Tava mette un 5-0 pesantissimo per volare sul +12 (38-26). Alle cattive notizie per Romano s’aggiungono i problemi di fallo di Manfrè e Mazionyte, la lituana, progressivamente messa fuori partita dalla difesa di Bologna, commette un puerile quarto fallo complicando la partita biancorossa. I problemi aumentano poi quando le bolognesi, oltre a Tava, cominciano a esplorare buone soluzioni con Cadoni, che porta il vantaggio a fine terzo periodo sul 49-36.

Nell’ultimo quarto s’iscrive al festival bolognese anche Nanucci con quattro punti e una tripla. La partita di Orvieto continua a complicarsi quando escono per falli sia Manfrè (una delle migliori tra le umbre) che Gaglio svuotando in maniera drammatica il reparto lunghe. Con un po’ di ritardo, torna in partita Mazionyte che ne mette quattro di fila: complice un sonnolento ultimo quarto Bologna concede qualche occasione di rientro a Orvieto, che però non ci prende mai da tre, tirando 1/20 da dietro l’arco. Alla sirena 60-44 per la squadra di Andreoli, che raggiunge Empoli in semifinale.

MVP Basketinside.com: Alessandra Tava (22 punti, 3/4 dai liberi, 5/6 da due, 3/5 da tre, 3 rimbalzi)

Bologna: Franceschelli 6, D’Alie 5, Cordisco, Occhipinti, Tassinari 2, Dall’Aglio 3, Tava 22, Mini 4, Meroni 6, Cadoni 8, Poletti, Nanucci 4. All. Andreoli

Orvieto: Grilli, Falanga, Mazionyte 11, Bonasia 8, Gaglio 2, Manzotti 4, Manfrè 10, Brunelli 9, Armenti ne, Presta ne. All. Romano

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

Nannucci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here