Ponzano, parte il progetto A2. Venerdì amichevole contro la selezione americana

Ponzano, parte il progetto A2. Venerdì amichevole contro la selezione americana

Il punto in casa Ponzano.

di La Redazione

L’ultima volta su parquet hanno festeggiato la storica promozione in serie A2. Era il 27 maggio e a Riva del Garda Giorgia Schiavon e le sue compagne raggiungevano l’obiettivo inseguito per due stagioni, riportando così una squadra della provincia di Treviso in serie A.
La società biancoverde è già al lavoro per preparare una stagione che entrerà di diritto nella storia del club ponzanese, che da neopromosso vorrà comunque recitare un ruolo da protagonista. Prima del “rompete le righe” però, la dirigenza trevigiana ha deciso di concludere con un grande evento la stagione del salto in serie A: domani sera, infatti, alle ore 19.30 in Ghirada, le ragazze di coach Maurizio Sottana sfideranno una Selezione femminile della Nazionale Americana in tournee in questi giorni in Italia.

Un’altra occasione per vivere grandi emozioni, dopo quelle di una stagione indimenticabile, ma soprattutto di una settimana iniziata con la visita a sorpresa della campionessa azzurra, Giorgia Sottana, fresca vincitrice del Campionato di Turchia con il Fenerbahce, che ha sostenuto una seduta di allenamento con il gruppo biancoverde: «Sono tutte occasioni per iniziare ad assaggiare il sapore delle serie A – spiega il direttore sportivo del Ponzano Basket, Carlo Pizzolon – Siamo molto felici di poter concludere questa stagione con un’amichevole contro le amiche statunitensi, che avevamo già avuto il piacere di incontrare l’anno scorso. È soltanto il primo di una serie di eventi che ci accompagneranno alla nuova stagione, dove ci auguriamo che tante persone riempiano d’entusiasmo il nostro PalaCicogna».

Con il salto di categoria, anche la società si è messa al lavoro, rinnovando la struttura dirigenziale e preparando un progetto tecnico e societario degno della serie A: «La vittoria del campionato ha messo Ponzano nella geografia del basket che conta a livello nazionale – continua Pizzolon – Proprio per questo motivo la società si sta strutturando per lavorare su progetti ambiziosi: parliamo di un progetto triennale per consolidare la presenza nel campionato di A2, e non essere delle semplici meteore. Nella prossima stagione chiaramente dovremo prendere confidenza con la nuova categoria che ormai ha raggiunto un livello semi professionistico: ecco perché, oltre al roster, anche la società avrà delle nuove figure altamente qualificate in alcuni ruoli strategici». Per quanto riguarda invece la parte tecnica, a breve verranno ufficializzati i primi nomi della squadra che l’anno prossimo affronterà l’A2: «Stiamo lavorando sul territorio per diventare un punto di riferimento per l’attività giovanile, e quindi avvieremo delle collaborazioni con le società della provincia. Per quanto riguarda la parte tecnica, stiamo ovviamente lavorando sull’allestimento del roster, partendo dalla considerazione di voler ripartire dall’ossatura dell’ultima stagione con degli inserimenti importanti che verranno annunciati nei prossimi giorni ».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy