Supercoppa A1F: Schio trionfa contro Ragusa

Supercoppa A1F: Schio trionfa contro Ragusa

Nona supercoppa di fila per il Famila che trionfa 61-54 contro Ragusa.

di Andrea Fabbian

Famila Wuber Schio-Passalacqua Ragusa:  61-54 (19-10 16-8 16-23 10-13)

Famila Wuber Schio: Keys* 9, Lisec 13 (+10 rimbalzi), Cinili* , Gruda* 2, Chagas 1, Fassina, Crippa 2, André 1, Dotto 12, Battisodo* 6, Harmon* 15

Passalacqua Ragusa: Romeo* 7, Consolini 12, Kacerick , Gatti, Stroscio, Soli* 3, Nicolodi 2, Walker* 9, Hamby* 11, Gatti V., Ibekwe* 10

A Schio va in scena la finale di Supercoppa italiana di A1 femminile; a prevalere sono le padrone di casa, mai in difficoltà. La partita non è mai stata in discussione sin dal primo quarto, magistrale la prova di  Harmon  dominante con  15  punti. Ragusa paga il primo tempo sottotono con soli 18 punti segnati in due quarti. MVP del torneo è Jilian Harmon dominante in semifinale e in finale, menzione d’onore per Lisec in doppia doppia (13+10).

Schio parte subito  forte con Keys protagonista: la vicentina segna ben 7 punti in 7 minuti; in grande spolvero anche Harmon che segna tre volte. Ragusa fa fatica e scivola presto in svantaggio in doppia cifra, troppi gli errori uniti alla latitanza di Walker. Schio mette un’ottima pressione in difesa e costringe le siciliane all’errore, Nicolodi e Consolini portano un po’ di ossigeno dalla panchina ma alla sirena è 19-10 Schio.

Rauga, complici i problemi di falli di Ibekwe, continua a fare fatica in attacco e subisce le iniziative di Lisec (4 punti). Per Ragusa fare canestro è un problema e solo Consolini segna dal campo nei primi cinque minuti.  Per Schio al contrario è tutto facile e anche Battisodo da il suo contributo con 4 preziosi punti. In casa Passalacqua è notte fonda: Walker rimedia un tecnico e malgrado la reazione rabbiosa le siciliane non riescono  a rientrare e scivolano sul -17 all’intervallo.

Nel terzo quarto Ragusa prova la reazione d’orgoglio sulle ali di Ibekwe che segna 5 punti dopo un primo tempo anonimo. Schio però non vacilla e anzi piazza un parziale di 7-0 suggellato dalla tripla di Dotto che rimette le siciliane a sedici lunghezze. Ragusa sembra non averne più ma negli ultimi tre minuti si accende e con un parziale di  11-2  rientra fino al -10. Vitale in questa fase il risveglio di Walker che segna 4 punti oltre alla verve di Romeo protagonista con 5 punti.

L’ultima frazione inizia col freno a mano tirato dal punto di vista realizzativo: nei primi 4 minuti Schio segna solo 2 liberi con André e Lisec, mentre Ragusa non trova punti. Schio è cinica e ne approfitta volando di nuovo sul +17 grazie a Lisec e Dotto, Recupido è quindi costretto a fermare la partita. Le difficoltà dell’Eirene però continuano e i primi punti arrivano a tre minuti dal termine con Ibekwe. Nelle battute finali del match Schio si rilassa e Ragusa rientra fino a -7, senza però mai impensierire le Orange.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy